Aeroporto 'G. Galilei': Alitalia sposta i voli per Roma a Firenze

La decisione è stata comunicata dalla stessa compagnia di bandiera con una nota inviata ai giornali. Si accende la polemica politica

Fa discutere la decisione di Alitalia di spostare il collegamento per Roma-Fiumicino dall'aeroporto di Pisa a quello di Firenze. Una scelta che diventerà operativa dal primo luglio e che è stata diffusa ieri, 12 giugno, dalla stessa compagnia di bandiera con una nota inviata alla stampa. Tra i primi a prendere posizione c'è l'ex sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, che chiede alla città di mobilitarsi. "Cosa sta accadendo? Nessuno era informato? Questa notizia - scrive Filippeschi in una nota - è un duro colpo per la città. Da Firenze si va a Roma con l'alta velocità ferroviaria e già il nostro problema sono i mancati investimenti per collegare velocemente Pisa e l'area costiera a Firenze. La città si deve mobilitare, unita nella chiarezza, per chiedere ragione di una decisione assurda e penalizzante in una logica regionale. Tutte le forze politiche e tutti i rappresentanti nelle istituzioni devono prendere una posizione chiara e precisi impegni. In vista delle elezioni per la Regione tutti dovranno essere misurati dai cittadini per gli impegni assunti da scrivere nero su bianco nei programmi e non si potrà tenere una posizione a Pisa e un'altra, diversa, a Firenze. Servono serietà e impegno, soprattutto oggi, quando ci sono da vincere sfide molto difficili, per gli effetti della pandemia".

A parlare di "triste notizia" sono i consiglieri comunali del M5S, Gabriele Amore e Alessandro Tolaini. "Non è la prima volta che assistiamo a una simile decisione. Negli scorsi anni - affermano i consiglieri - lo scalo pisano ha già perduto altre compagnie di rilievo come Iberia e Air France. Questa è l'ennesima riprova della volontà di favorire l'aeroporto di Peretola a discapito dello scalo Pisano. Come Movimento 5 Stelle rimaniamo fermamente contrari all'ampliamento del nuovo aeroporto di Firenze. La porta della Toscana è e deve rimanere l'aeroporto di Pisa".

Sulla vicenda interviene anche il Sindacato Generale di Base. "Quali sono le motivazioni di questa decisione - si chiede il Sindacato Generale di Base - che si ripercuote negativamente sullo scalo pisano? Pisa perde due voli e l'opportunità di far ritornare lavoratori in appalto dagli ammortizzatori sociali. Non è nostra intenzione scatenare campanilismi fermo restando che su Firenze transitano già numerosi voli merci. Cosa ha da dire la Regione Toscana e Toscana areoporti?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento