rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Nubifragio a Pisa, negozi allagati: la Confesercenti chiede lo stato di calamità

L'associazione di categoria esprime vicinanza ai negozianti che hanno subito danni per gli allagamenti. "Faremo presente a livello regionale la situazione" dicono da Confesercenti

Negozi e uffici allagati in molte zone di Pisa a causa del nubifragio che si è abbattuto sulla città nelle prime ore della mattina, provocando numerosi disagi. Confesercenti interviene per chiedere lo stato di calamità. “Un evento eccezionale che si è abbattuto sulla città creando disagi alla viabilità e alle infrastrutture - dice il direttore Marco Sbrana - ma anche alle attività commerciali. Molti i negozi allagati, dal centro storico fino a Porta a Lucca e Cisanello. Crediamo che si tratti di una calamità naturale per la quale sia possibile attivare eventuali richieste di risarcimento per chi ha subito danni. Come associazione faremo presente a livello regionale la situazione in modo da attivare le procedure previste da parte della Giunta Rossi e metteremo a disposizione i nostri uffici in caso si dovessero preparare documentazione per eventuali rimborsi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio a Pisa, negozi allagati: la Confesercenti chiede lo stato di calamità

PisaToday è in caricamento