Cronaca

Allarme sicurezza, Filippeschi si rivolge ancora ad Alfano: "Situazione insostenibile"

Ancora una lettera del sindaco di Pisa al Ministro dell'Interno per tornare a chiedere maggiore attenzione e rinforzi per il personale di sicurezza: "Alle dichiarazioni devono seguire fatti concreti"

Nuovo appello del sindaco di Pisa Marco Filippeschi al Ministro dell'interno Angelino Alfano per la questione sicurezza. La città paga nuovamente le mancate assegnazione di personale di polizia, così il primo cittadino torna a scrivere al rappresentante del Governo.

"A Pisa non è stato assegnato nessun rinforzo estivo delle forze dell’ordine - ricorda Filippeschi - e manca personale aggiunto per il servizio antiterrorismo che riequilibri gli impieghi dovuti alla protezione del Complesso monumentale di Piazza del Duomo e della Torre Pendente. In un periodo in cui la città, e in maniera particolare piazza dei Miracoli, sono piene di turisti".

"Un fatto molto grave .- insiste - reso ancor più stringente dalle peculiarità della nostra città: un centro di medie dimensioni con caratteristiche metropolitane. I residenti sono 90mila ma la città è vissuta ogni giorno da 150mila abitanti tra pendolari, lavoratori e studenti fuori sede e turisti. Dopo il nostro pressing c’è stato qualche segnale, come l’impiego di 15 militari in più nel progetto Strade Sicure, ma non basta. Le forze dell’ordine sono impegnate nel controllo del territorio, ma sono sottodimensionate rispetto alle necessità. E anche il Comune è penalizzato a causa di provvedimenti assurdi come quello confermato dalla legge di stabilità che non ci permette di assumere nuovi vigili urbani nonostante abbiamo le risorse per farlo".

Conclude il sindaco: "Abbiamo organizzato a Pisa il convegno nazionale dell’ANCI 'Percorsi di Sicurezza Urbana. La nuova legge sulla sicurezza urbana e le ricadute sulle città con funzioni metropolitane', che ha affrontato tutti i problemi scottanti che vivono le realtà urbane omologhe alla nostra. Abbiamo apprezzato la volontà del ministro Alfano di dotare i sindaci di maggiori poteri, nella distinzione di responsabilità e con adeguatezza di mezzi. Ma a questa volontà devono seguire fatti concreti, prima di tutto il potenziamento delle forze dell’ordine".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme sicurezza, Filippeschi si rivolge ancora ad Alfano: "Situazione insostenibile"

PisaToday è in caricamento