Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Anni di violenze e minacce alla compagna: scatta il divieto di avvicinamento

La donna ha trovato alla fine il coraggio di denunciare ed è stata condotta in un domicilio protetto

Una lunga sequenza di maltrattamenti e minacce: vittime ex conviventi e familiari donne.
Nei giorni scorsi per un 59enne italiano, di Pontedera, è scattato il divieto di avvicinamento all'ultima convivente, una donna di 46 anni di nazionalità rumena che ha trovato il coraggio di denunciare.

Il provvedimento è infatti scaturito a seguito delle dichiarazioni raccolte dalla Polizia di Stato del Commissariato di Pontedera nell’immediatezza dell’ultimo episodio di violenza avvenuto.
Infatti l’uomo, già da alcuni anni, aveva iniziato a maltrattare la donna, con percosse, lesioni, minacce di morte, commessi in più occasioni fino ad un ultimo episodio risalente appunto ad alcuni giorni fa, quando, a seguito dell’ennesima violenza fisica e minaccia di morte, la donna ha finalmente trovato la forza di lasciarlo e presentarsi prima in ospedale e poi negli uffici del Commissariato, visto che era stata attivata la procedura del cosiddetto 'Codice Rosa'.

Considerata la pericolosità del 59enne e per porre un freno all'attività persecutoria, il Commissariato ha fatto richiesta e ottenuto, dall’Autorità Giudiziaria di Pisa, l’emissione del provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento che è stato notificato allo stalker, mentre la donna è stata accompagnata, dopo averle fatto recuperare alcuni oggetti personali dall’abitazione dell’uomo, in un domicilio protetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anni di violenze e minacce alla compagna: scatta il divieto di avvicinamento

PisaToday è in caricamento