Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Volterra

Nubifragio a Volterra, scuole ancora inagibili: si lavora senza sosta per rialzarsi

Il primo cittadino Buselli ha visitato tra sabato e domenica le aziende che, nell'area delle Moie vecchie, hanno subito i danni più ingenti. Sopralluogo anche nelle scuole dopo la bomba d'acqua che ha colpito il volterrano

Sta lentamente tornando alla normalità la situazione dopo le violente piogge che si sono abbattute lo scorso 24 ottobre su tutto il territorio di Volterra, con esondazioni, allagamenti e frane che hanno messo a dura prova la zona. Tra sabato e domenica il sindaco Marco Buselli ha visitato assieme all'assessore Simone Lonzi le aziende che, nell’area delle Moie vecchie, hanno subito i danni più ingenti, mentre questa mattina si è recato nella scuola di Saline.

"La volontà di risollevarsi c'è ed è forte, ma queste persone non possono essere lasciate da sole - dichiara il primo cittadino - faremo tutto il possibile affinché questo non accada. Stamani mi sono recato anche alla scuola, dove operai comunali, operatori scolastici, volontari e semplici cittadini si sono prodigati senza sosta per riportare l'edificio e il giardino attorno alla scuola alla normalità. La scuola è il simbolo della ripartenza ma anche della speranza per il paese, e dovrà essere aperta il prima possibile. Nei prossimi giorni ci sarà la sanificazione di tutti gli ambienti".

Da questa mattina, e fino alle 13 di martedì 29 ottobre, è attivo uno sportello al cittadino, nei locali della Pro Loco di Saline di Volterra e dello Sportello Relazioni col Pubblico a Volterra, dove un operatore è a disposizione per aiutare a compilare e raccogliere la modulistica relativa alle richieste danni. "Ringrazio Augusto Mugellini, amministratore di Asv, la partecipata dei Comuni, per aver offerto la collaborazione del proprio personale - prosegue il primo cittadino - per l'evento del 24 ottobre è stato varato il decreto di stato di emergenza regionale, ma manca ancora la designazione dei Comuni colpiti, che verrà effettuata dalla prossima giunta regionale, assieme al primo stanziamento di risorse. Intanto Volterra è già stata riconosciuta dalla Provincia quale Comune colpito" conclude Buselli.

Mercoledì 30 ottobre, intanto, alle 21,15 nei locali del dopolavoro di Saline di Volterra è in programma l’incontro pubblico con la cittadinanza per fare il punto sulla situazione dopo l’ondata di maltempo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio a Volterra, scuole ancora inagibili: si lavora senza sosta per rialzarsi

PisaToday è in caricamento