rotate-mobile
Cronaca Bientina

Bientina: un semaforo 'sotto i ferri' per migliorare la sicurezza stradale

L'impianto posto all'incrocio tra via Pacini e via del Porto vecchio è stato ammodernato per tutelare automobilisti, pedoni e ciclisti

Novità in vista in materia di sicurezza stradale a Bientina. Recentemente l’impianto semaforico già presente tra la S.P. 3 (via Pacini) e via Del Vecchio Porto è stato oggetto di adeguamento alle normative previste dal Codice della Strada e di interventi di ammodernamento. Tra le principali novità, la sostituzione delle lanterne tradizionali con quelle più efficienti al led, garantendo così maggiore visibilità e risparmio energetico; la chiamata per i pedoni con avviso acustico per i non vedenti; la fase riservata al solo transito dei pedoni, per prevenire il rischio di investimenti durante la svolta dei veicoli; l’installazione dello sbraccio in via Pacini, per migliorare la visibilità del semaforo da lunga distanza ed in presenza di autocarri.

Inoltre, per risolvere il problema delle auto provenienti dalla direzione di Santa Maria a Monte, che spesso devono fermarsi in mezzo all’intersezione in attesa di poter svoltare verso il centro di Bientina, è stato previsto l’allungamento del rosso di qualche secondo nel versante opposto di marcia. Nelle due direttrici della S.P. 3 è stata installata la strumentazione per il rilievo dei transiti con il semaforo rosso, che si attiverà comunque solo per i veicoli che supereranno la linea d’arresto con la luce rossa già accesa nella propria direzione di marcia: a tal proposito, la Polizia locale chiarisce che il passaggio con il semaforo giallo o lo scattare del rosso dopo aver già superato la linea di arresto non comporterà alcuna sanzione. Il semaforo rimarrà attivo 24 ore su 24, anche in risposta alle segnalazioni di cittadini e cittadine che lamentano la forte velocità dei veicoli in transito nella S.P. 3.

"Abbiamo deciso di fare questo importante investimento al fine di rendere più sicuro un incrocio urbano che negli ultimi tempi è stato scena di alcuni incidenti, soprattutto a danno dei pedoni - dichiara il sindaco di Bientina Dario Carmassi - Questo intervento ci ha permesso da una parte di ammodernare il semaforo, mettendo ad esempio la lanterna alta in modo che sia visibile da lontano; dall’altra di dotarlo di un sistema che garantisca pedoni e automobilisti la massima sicurezza possibile in un punto particolarmente sensibile. Vale la pena ricordare che i tempi del semaforo giallo sono calcolati al massimo della normativa. Essendo un impianto molto moderno, sarà possibile programmare l’alternanza di verde e rosso in base ai giorni e alle fasce orarie: a tal proposito, nei prossimi mesi la Polizia locale di Bientina, che ringrazio per il prezioso lavoro, verificherà le migliori combinazioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bientina: un semaforo 'sotto i ferri' per migliorare la sicurezza stradale

PisaToday è in caricamento