Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Peccioli

Discarica di Peccioli, sì all'ampliamento, il WWF: "Falso, nessuna decisione"

Dopo l'annuncio della bocciatura del ricorso presentato dagli ambientalisti al Consiglio di Stato, interviene l'associazione WWF Toscana che sottolinea come non ci sia stato per il momento alcun pronunciamento

Era stata diffusa due giorni fa dalla Belvedere Spa, proprietaria dell'impianto di smaltimento, la notizia della bocciatura del ricorso del WWF contro l'ampliamento della discarica di Legoli (Peccioli) da parte del Consiglio di Stato. L'associazione ambientalista ha sempre contestato il progetto di ampliamento della discarica e aveva prodotto una serie di ricorsi al Tar che sono stati respinti accogliendo sempre le ragioni della Belvedere, fino alla documentazione presentata al Consiglio di Stato. "Anche questa volta - aveva affermato  Renzo Macelloni, presidente della Belvedere - la giustizia amministrativa ha accolto le nostre argomentazioni, così come era avvenuto nei precedenti gradi di giudizio".

Ma all'indomani di questa notizia, interviene con un comunicato WWF Toscana che frena gli entusiasmi dei fautori dell'ampliamento: "All’udienza del 18 febbraio non vi è stata alcuna decisione sui contenuti della causa: l’associazione ha richiesto al Consiglio di Stato di riunire al giudizio di merito la sospensione della sentenza di primo grado. La richiesta è stata formulata avendo l’associazione ottenuto assicurazione dal Presidente del collegio che l’udienza di merito verrà fissata in tempi ragionevolmente brevi. Ciò stante non è stato dato luogo ad alcuna decisione, né in ordine alla sospensione dei lavori né in ordine al merito della causa".

"Sono dunque destituite di ogni fondamento le affermazioni, riprese dalla stampa locale, secondo le quali il Consiglio di Stato avrebbe riconosciuto legittimo l’ampliamento della discarica, tantomeno sono state accolte le argomentazioni della Belvedere, come asserito incautamente dal suo presidente - proseguono gli ambientalisti - preme peraltro rilevare la piena fondatezza dei contenuti dell’appello contro la sentenza del TAR Toscana la quale in nulla ha saputo confutare le numerose obiezioni sull’ampliamento della discarica che, come ribadisce l’associazione, è da ritenere fuori legge poiché non prevista dal vigente piano dei rifiuti. Sull’esito del giudizio conforta ricordare che il Consiglio di Stato circa un anno fa abbia espresso apprezzamenti favorevoli alle esigenze del ricorrente, cosa che ci fa ben sperare sull’esito definitivo del giudizio".

"Crediamo - concludono dal WWF - che faranno bene i vertici della Belvedere, almeno per il futuro, a non confondere la realtà con i propri desideri e a rimanere aderenti ai fatti".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica di Peccioli, sì all'ampliamento, il WWF: "Falso, nessuna decisione"

PisaToday è in caricamento