rotate-mobile
Cronaca Pontedera

Violentata durante un festino in Valdera: nessuna traccia della 'droga dello stupro'

Hanno dato esito negativo i risultati dei test sui capelli dei due ragazzi accusati di aver violentato una loro coetanea in una serata trascorsa nella villa di uno dei due. Anche i capelli della giovane non hanno evidenziato tracce di GHB

Sono stati resi noti, come riportano oggi i quotidiani locali, i risultati delle analisi compiute sui capelli dei due giovani ventenni della Valdera che si trovano in carcere da agosto con l'accusa di aver stuprato una loro coetanea nella villa di uno dei due dopo averle fatto assumere GHB, la cosiddetta 'droga dello stupro'. Tracce della sostanza stupefacente erano state ritrovate su alcune bottigliette rinvenute a bordo piscina, ma i test effettuati sia sui due ragazzi sia sulla giovane che sarebbe stata violentata hanno dato esito negativo.

Dunque potrebbe esserci la svolta in una vicenda che ha colpito profondamente l'opinione pubblica della zona della Valdera, visto che i due ragazzi finiti in carcere provengono da famiglie note. I due ventenni potrebbero dunque venire scarcerati anche se restano molti interrogativi sulla validità di un test effettuato dopo mesi dall'episodio e sulla provenienza della droga ritrovata sulle bottigliette.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentata durante un festino in Valdera: nessuna traccia della 'droga dello stupro'

PisaToday è in caricamento