Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

"Ho avuto il Coronavirus": Bocelli dona il plasma a Cisanello

Il famoso tenore ha raccontato i giorni della malattia che ha coinvolto tutta la famiglia, senza conseguenze preoccupanti

Ha preso appuntamento ed è andato a donare il plasma, per partecipare allo studio della cura sperimentale al Covid di cui l'Aoup è capofila. Così il famoso tenore Andrea Bocelli, originario di Lajatico, ha annunciato oggi 26 maggio al mondo di essere stato contagiato dalla malattia, scoperta a seguito di tampone nella prima metà di marzo. 

Bocelli ha raccontato il proprio trascorso, vissuto con la famiglia, anch'essa contagiata. Nessuna grave conseguenza per lui, la moglie ed i due figli, ha spiegato stamani all'ingresso del centro trasfusionale, per quanto ovviamente non è mancata la preoccupazione.

Ad accogliere Bocelli, e ringraziarlo, a nome della Regione Toscana, il direttore del Centro regionale sangue Simona Carli e, per l'Aoup, Mojgan Azadegan della Direzione sanitaria, il direttore della Medicina trasfusionale e biologia dei trapianti Alessandro Mazzoni, il direttore dell'Officina trasfusionale Maria Lanza e il direttore delle Malattie infettive Francesco Menichetti. Quest'ultimo è il coordinatore, insieme all'ospedale San Matteo di Pavia, della sperimentazione nazionale della plasmaterapia (studio 'Tsunami'TranSfUsion of coNvalescent plAsma for the treatment of severe pneuMonIa due to SARS-CoV2 ) per la cura del Covid-19.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho avuto il Coronavirus": Bocelli dona il plasma a Cisanello

PisaToday è in caricamento