Coronavirus, lutto a Vecchiano: muore dottoressa di 57 anni

La donna da tempo combatteva anche contro un'altra malattia. Il cordoglio del sindaco Angori

Lutto nella comunità di Vecchiano per la morte della dottoressa Annarita Panetta, 57 anni, prsicologa del lavoro, originaria di Salerno, ma residente nel pisano. La donna aveva contratto il Coronavirus anche se da tempo, come sottolineato dal sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori, combatteva anche contro un'altra malattia. Si è spenta ieri all'ospedale di Cisanello.
"Un altro lutto colpisce la nostra comunità, Annarita, di soli 57 anni, deceduta per Covid19. Da tempo combatteva anche contro un'altra malattia - afferma il sindaco Angori - era una donna impegnata anche a livello politico, e in tante delle attività che fanno comunità in un piccolo paese come il nostro. Il suo ricordo non ci abbandonerà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Ripartenza scuola e Coronavirus: mezza classe del liceo in quarantena a Pontedera

  • Cadavere di un anziano trovato in un fosso in zona La Fontina

  • Coronavirus in Toscana, 143 nuovi casi: 38 positivi in più a Pisa

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 19 e 20 settembre

  • Piogge e temporali in Toscana: scatta l'allerta meteo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento