Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Filippo Buonarroti, 2

Bruno Pontecorvo, cent'anni dalla nascita: ricordi del fisico pisano

In occasione dei 100 anni dalla nascita di Bruno Pontecorvo, il Dipartimento di Fisica dell'Università ha organizzato una serie di iniziative per ricostruire la storia del grande fisico pisano

A cento anni dalla nascita del fisico Bruno Pontecorvo, il Dipartimento di Fisica dell'Università e l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare intendono promuovere un ciclo iniziative per ricordare la figura di questo grande scienziato pisano. Il primo appuntamento è oggi nel Dipartimento di Fisica, con il seminario della professoressa Nadia Robotti.. Nel corso dell’incontro sarà ricostruita l’attività scientifica svolta da Bruno Pontecorvo.

Bruno Pontecorvo nacque a Pisa il 22 agosto 1913 e morì a Dubna, in Russia, nel 1993. Allievo di Fermi e suo assistente più giovane nel gruppo dei 'Ragazzi di via Panisperna', ha segnato una parte importante della Fisica moderna portando idee profondamente innovative, in particolare, nella Fisica del Neutrino.

"Ma della vita di Pontecorvo, avventurosa e ricca di incontri ed esperienze in tutti i Paesi che nel mondo erano all'avanguardia nella Fisica Nucleare - spiega Marco Maria Massai, docente di fisica sperimentale dell’Ateneo pisano - se ne è parlato molto anche a causa della sua scelta di trasferirsi in Unione Sovietica; scelta che per molti anni ha alimentato ipotesi, sospetti e illazioni".

Fra gli eventi futuri per ricordare questo grande scienziato pisano è previsto un simposio internazionale, organizzato in collaborazione con il JINR di Dubna, dove Pontecorvo ha lavorato fino alla sua morte, che si terrà in settembre a Pisa. È inoltre in cantiere una mostra per illustrare la sua vita e le sue ricerche, ma anche la sua complessa storia familiare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruno Pontecorvo, cent'anni dalla nascita: ricordi del fisico pisano

PisaToday è in caricamento