Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Coronavirus: annullata l'edizione 112 dell'Agrifiera

L'annuncio è stato dato dagli organizzatori: "Non consentiti gli assembramenti di persone, non ci sono le condizioni"

L'edizione 2020 di Agrifiera non si farà. Sarebbe stata la 112esima. Lo hanno annunciato gli organizzatori, dal Comune di San Giuliano Terme ad Alterego Fiere, Geste, Fondazione Arpa e Great Robotics. "Le misure adottate dal governo italiano per contenere la diffusione del Coronavirus - spiegano in una nota - non consentono assembramenti di persone in nessun luogo, nemmeno all'aperto".

Anche se Agrifiera è fissata a fine aprile, quindi fra oltre un mese, non vengo ravvisate le condizioni per organizzare un evento che vede di norma la presenza complessiva di 120mila persone. "Sarebbe stato irresponsabile - proseguono - non tenere conto di tutto quello che sta accadendo nel nostro Paese e delle scelte fatte dagli organizzatori di altre manifestazioni, anche più grandi della nostra. La salute deve avere la priorità su ogni altra cosa".

Il dispiacere è evidente: "Siamo ovviamente molto rammaricati per il fatto di dover interrompere un lavoro di squadra avviato ormai da mesi e che aveva coinvolto professionisti, istituzioni, attività produttive e commerciali provenienti dal territorio e da fuori. Quella del 2020 sarebbe stata un'edizione ricca di novità. Ci sentiamo di ringraziare anche tutti coloro che non hanno mai smesso di lavorare fino all'ultimo istante consentito, prima dell'inevitabile decisione finale. Una menzione anche per il festival di cosplay EgoCon, come Agrifiera patrocinato e sostenuto dal Comune di San Giuliano Terme, pronto a fare il suo esordio nel fine settimana successivo alla conclusione della fiera, sempre nel Parco della Pace 'Tiziano Terzani' di Pontasserchio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: annullata l'edizione 112 dell'Agrifiera

PisaToday è in caricamento