Il Covid ferma la Maratona di Pisa: "Impossibile offrire un evento di massa"

La decisione, sofferta, degli organizzatori che danno appuntamento all'anno prossimo con la versione tradizionale della kermesse

Un altro importante appuntamento per la città di Pisa che, causa Covid, non ci sarà. Salta infatti l'edizione 2020, la numero 22, della Maratona di Pisa, la manifestazione sportiva organizzata dalla società 1063AD e in programma il prossimo 20 dicembre. La decisione, sofferta e ponderata, è stata presa valutando tutte le possibili variabili.

"Reputiamo che non sussistano le condizioni minime per lo svolgimento di una competizione internazionale, una manifestazione con forti connotati di socializzazione in tempi in cui il 'distanziamento sociale' è ancora una condizione necessaria al contenimento della pandemia - affermano Simone Ferrisi e Sergio Costanzo, rispettivamente presidente della 1063AD e responsabile tecnico della Maratona di Pisa - impossibile offrire norme di garanzia e tutelare ogni singolo atleta, offrendo al contempo alla collettività dei runners un evento di massa, di gioia spensierata, di sport.
A questa presa di posizione hanno contribuito anche difficoltà oggettive, legate alle ridotte disponibilità ricettive e alla complicata situazione dei trasporti aerei soprattutto dall’estero. Per questo motivo, senza offrire false speranze, non erano state aperte le iscrizioni, nel rispetto delle programmazioni di allenamento e progetti di trasferimento di ogni singolo atleta. Abbiamo ritenuto fosse un atto di trasparenza e correttezza, dovute al popolo di runners".

Ma la società organizzatrice guarda avanti con fiducia all'appuntamento dell'anno prossimo quando, si spera, le strade di Pisa potranno tornare a colorarsi di casacche di atleti provenienti da tutto il mondo.
"Stiamo lavorando all’edizione 2021, la XXIII della Maratona di Pisa, con la costante presenza degli sponsor, sempre al nostro fianco anche nel momento delle scelte difficili - sottolineano Ferrisi e Costanzo - speriamo comunque di poter organizzare un evento alternativo, nella stessa data e con numeri ridotti, che dia continuità e permetta alla comunità dei runners di continuare a sognare e ad identificarsi in questo importante evento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento