menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roberta Ragusa, nuovo processo: annullato il proscioglimento di Logli

E' quanto ha stabilito la sezione penale della Cassazione che ha accolto la richiesta avanzata dalla Procura e dalle parti civili. Logli tornerà davanti al giudice

E' stato annullato il proscioglimento di Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, unico indagato per la misteriosa scomparsa della donna. A pronunciarsi, venerdì mattina poco dopo le 9, la prima sezione penale della Cassazione. Dunque Logli dovrà tornare davanti al giudice e verrà esaminata la richiesta di rinvio a giudizio presentata dalla Procura di Pisa. Logli è infatti accusato di omicidio e distruzione di cadavere.

Roberta Ragusa scomparve in una fredda notte del gennaio 2012. Alcune testimonianze, su tutte quelle dell'ex giostraio e vicino di casa Loris Gozi, parlerebbero di un litigio avvenuto tra un uomo e una donna vicino alla villetta di via Ulisse Dini a Gello di San Giuliano Terme proprio la sera della scomparsa. Un'ipotesi, quella che si trattasse di Roberta e Antonio Logli, che contrasterebbe con quanto affermato dal marito, il quale ha sempre sostenuto di essere andato a dormire e di essersi accorto della mancanza della moglie solo la mattina seguente. Giorni, settimane, mesi di ricerche: nessuna traccia della donna. Logli rinviato a giudizio con l'accusa di omicidio e distruzione di cadavere, poi il processo e il 6 marzo la decisione del gup con il proscioglimento del marito, ora annullato dalla Cassazione. Il caso resta dunque aperto e ancora avvolto da un grande mistero.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL CASO RAGUSA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento