Cronaca Cisanello

Aoup ai donatori: "Manca sangue, serve il vostro contributo"

L'azienda ospedaliera pisana lancia un appello a tutti i donatori di sangue per assicurare risorse alle sale operatorie che devono continuamente affrontare delle emergenze

Nel periodo estivo la necessità di sangue non va in ferie, specialmente in un ospedale di alta specializzazione e ad alta vocazione chirurgica come l’Aoup, che raccoglie emergenze e patologie complesse regionali ed anche extraregionali.
Pertanto occorre che i donatori continuino ad affluire al Centro trasfusionale ospedaliero con la disponibilità più volte dimostrata in passato.

Le associazioni di volontariato stanno dando il loro contributo per stimolare le donazioni, svolgendo un ruolo preziosissimo anche nelle criticità legate a gruppi rari o emocomponenti specifici, ma occorre il contributo di tutti, che non deve essere legato alla risoluzione della sola singola emergenza, ma alla tutela delle scorte per far fronte alle criticità improvvise e alla programmazione delle attività chirurgiche e trapiantologiche. Tutto questo nella tutela dei pazienti che è anche di tutti i cittadini.

Si rivolge quindi un appello alla donazione del sangue in questo periodo estivo ricordando che:
l’Unità operativa di Medicina trasfusionale e biologia dei trapianti raccoglie le donazioni tutte le mattine dei giorni feriali (sabato incluso) dalle 8 alle 12,  presso il presidio di Cisanello (edificio 2 C –  il punto di accettazione donatori al S.Chiara in questi mesi estivi è chiuso).
 

Per informazioni 050-996701 e 050-996703

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aoup ai donatori: "Manca sangue, serve il vostro contributo"

PisaToday è in caricamento