Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Complesso 'Marchesi', riaprono gli impianti: sport a misura di famiglia

L'inaugurazione è fissata per il prossimo 1° marzo: sono previste tariffe agevolate per le famiglie e offerte promozionali nei primi mesi di attività. Un gruppo di associazioni gestirà la struttura

Il presidente Pieroni e l'assessore Celoni in una delle palestre rinnovate

Dopo la ristrutturazione a cura della Provincia di Pisa riaprono all'attività sportiva extrascolastica gli impianti sportivi 'Gianluca Signorini' del complesso scolastico 'Marchesi'. La piscina, le due palestre e la pista di atletica saranno infatti gestite dal gruppo di associazioni che hanno partecipato alla gara, promossa dalla Provincia, per l'affidamento degli impianti. Si tratta del Csi Pisa, Uisp Pisa, Endas Pisa, Libertas Pisa, Csen Pisa, Pgs Pisa, Ies Pisa Asd.

I corsi inizieranno il 4 marzo 2013, inaugurazione il 1° marzo, e l'iscrizione sarà gratuita.

Sono previsti corsi per bambini (ambientamento, galleggiamento, perfezionamento) e per adulti, con possibilità di nuoto libero e attività fisica adattata in acqua in collaborazione con la SDS (Società della Salute) pisana e medici di base ed inoltre corsi di fitness e acquagym.

Tra i servizi si segnala la possibilità per i nuclei familiari di condividere momenti di sport insieme (corso per i piccoli e nello stesso orario per le mamme) e di beneficiare di agevolazioni economiche (per le famiglie che si iscrivono in più di tre persone il quarto è gratis). Le associazioni garantiranno nei primi mesi di apertura interessanti offerte promozionali, che vanno dal forfait da 100 euro per i corsi di nuoto (marzo-aprile-maggio) al pacchetto da 15 ingressi per il nuoto libero a 50 euro.

Con l'iscrizione alla stagione in corso sarà possibile avere una prelazione per la stagione 2013/2014. Le iscrizioni saranno possibili a partire da venerdì con il seguente orario: 10:30 - 12:30 e 18 - 20 (anche sabato).

"Dopo la ristrutturazione degli impianti, la Provincia di Pisa e le associazioni sportive restituiscono non solo alle scuole, ma adesso anche a tutta la comunità pisana, spazi sicuri e attrezzature idonee alla pratica sportiva e motoria - spiegano il presidente Andrea Pieroni e gli assessori Miriam Celoni e Salvatore Sanzo - un segno importante di questi tempi che va nella direzione della diffusione dell'attività fisica tra tutte le generazioni, in particolar modo per quelle più giovani, a cui abbiamo il dovere di garantire ambienti sportivi di qualità e servizi all'altezza della nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Complesso 'Marchesi', riaprono gli impianti: sport a misura di famiglia

PisaToday è in caricamento