Calcinaia e Pontedera: arriva la app per localizzare lo scuolabus

Tramite l'applicazione scaricabile gratuitamente sarà possibile vedere dove si trova esattamente lo scuolabus

Dall'anno scolastico in corso il Comune di Pontedera e il Comune di Calcinaia hanno integrato la gestione del trasporto scolastico arrivando ad una razionalizzaione e anche ad un'ottimizzazione del servizio che ha consentito tra l'altro anche l'acquisto di nuovi scuolabus.
E' anche grazie a questa funzionale sinergia che il sindaco di Pontedera, Simone Millozzi, e l'assessore all'Istruzione del Comune di Calcinaia, Maria Ceccarelli, hanno potuto presentare nella sede dell'Unione Valdera, un nuovo servizio per migliorare ulteriormente il servizio di trasporto scolastico, introducendo un'innovazione che sarà davvero significativa per le famiglie di tutti gli studenti

“Siamo davvero soddisfatti - ha esordito Millozzi - dei risultati ottenuti dall'integrazione del servizio di trasporto scolastico portato avanti con il Comune di Calcinaia. Una sinergia che è riuscita a razionalizzare e a migliorare il servizio, nonché a permettere di acquistare ulteriori scuolabus dotati anche di tutti i dispositivi per il trasporto di studenti disabili. Adesso andiamo ad ottimizzare l'esperienza con questa ulteriore innovazione che sarà certamente utilissima per tutte le famiglie e gli utenti del servizio”.

La novità è una app di geolocalizzazione che può essere installata gratuitamente sul proprio smartphone e che è in grado di indicare precisamente la posizione di uno scuolabus durante il suo percorso giornaliero dalla scuola verso casa. Ma anche in occasione di 'gite fuori porta' organizzate dalla scuola.
Insomma un vero e nuovo modo di intendere il servizio di trasporto scolastico sempre più vicino alle esigenze degli utenti e sempre pronto a migliorarsi

“Siamo contenti di aver scommesso su questa sinergia con il Comune di Pontedera - dichiara l’assessore all’Istruzione del Comune di Calcinaia, Maria Ceccarelli - così facendo siamo stati in grado di migliorare il servizio di trasporto scolastico grazie anche ad autisti capaci, disponibili che riescono ad avere un ottimo rapporto sia con i bambini che con gli uffici. Questa nuova app va ad impreziosire ancor più un servizio di qualità”.

A sperimentare l’applicazione saranno, già a partire dalla prossima settimana, le famiglie e i genitori dei bambini delle scuole materne di Calcinaia e Pontedera. A tutti loro tramite l’efficiente servizio messo a disposizione dall’Unione Valdera e illustrato dalla Resp. Patrizia Deri, arriverà una mail con tutte le indicazioni riferite alla app a come scaricarla e a come utilizzarla.

Il meccanismo comunque è relativamente semplice si tratta di una app che geolocalizza il solo scuolabus su cui è a bordo l’alunno e, tramite il dispositivo posizionato sul mezzo, è in grado di seguire in tempo reale il tragitto compiuto dal pullmino, da quando il bambino sale a bordo a quando si avvicina alla sua fermata.

La sperimentazione andrà avanti fino a giugno per i bambini delle scuole dell’infanzia, ma a settembre sarà utilizzata anche per gli alunni delle scuole elementari e medie.
Grazie al database dell’Unione relativo a tutti gli utenti che hanno aderito al servizio di trasporto scolastico sarà infatti semplice e pratico inviare messaggi e istruzioni ad ogni famiglia.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Via Sesia: fiamme in un appartamento

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

Torna su
PisaToday è in caricamento