Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Pontedera: autotrasportatore infrange il codice, ma la colpa è del datore di lavoro

I turni estenuanti a cui era sottoposto dal titolare della ditta hanno portato il camionista a non rispettare le pause dalla guida: il tribunale di Pontedera ha deciso che sarà il datore di lavoro a pagare le sanzioni

Una vicenda durata alcuni anni e che si è conclusa nel migliore dei modi per un autotrasportatore Ivano Cocchiola, che, a causa dei turni estenuanti a cui era sottoposto dal datore di lavoro, era incorso nella violazione alle norme del codice della strada per quanto riguarda i tempi massimi di guida. Gli autotrasportatori infatti devono seguire una precisa tabella di marcia, effettuando delle pause. Il tutto è registrato dal cronotachigrafo che nel caso di Cocchiola aveva riportato delle irregolarità.


Il giudice di Pace, pur riconoscendo il datore di lavoro come responsabile della violazione dei limiti posti dal codice della strada, per i tempi di guida tuttavia disponeva che fosse il dipendente a pagare le sanzioni per poi chiederne il rimborso al datore. Il Tribunale di Pontedera, accogliendo l'appello proposto dallo stesso autotrasportatore, ha riformato la sentenza, condannando il titolare della ditta a pagare le sanzioni e gli accessori, nonche tutte le spese legali del 1° e del 2° grado di Giudizio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera: autotrasportatore infrange il codice, ma la colpa è del datore di lavoro

PisaToday è in caricamento