Cronaca

Variante urbanistica 'irregolare': via libera del Consiglio Comunale al nuovo regolamento

La delibera approvata martedì prevede il ricorso ai piani attuativi anziché permessi a costruire diretti per gli interventi di trasformazione urbanistico-edilizia in aree soggette a vincolo paesaggistico

L'assessore all'Urbanistica Dringoli

Via libera alla variante al regolamento urbanistico. La delibera, dopo un percorso in Commissione, è stata infatti approvata nella seduta di ieri, 30 luglio, dal Consiglio Comunale di Pisa, dopo una relazione introduttiva dell’assessore all’Urbanistica, Massimo Dringoli. "Con questa delibera - ha spiegato l'assessore - andiamo ad adeguare gli atti regolamentari alle normative vigenti, prevedendo il ricorso ai piani attuativi anziché permessi a costruire diretti per gli interventi di trasformazione urbanistico edilizia in aree soggette a vincolo paesaggistico".

Alla fine la delibera è stata approvata con 20 voti favorevoli (la maggioranza di centrodestra più il consigliere dei 5 Stelle Alessandro Tolaini) e nessun contrario. Non ha partecipato al voto il gruppo del PD: "Questa variante - ha detto il consigliere Dem, Matteo Trapani - non va a sanare una situazione ma a cambiare un procedimento, aggravandolo. E’ una delibera che per noi non era necessaria e per questo non parteciperemo al voto”.

La vicenda

A metà maggio l'amministrazione aveva bloccato il rilascio dei permessi a costruire nelle aree soggette a vincolo paesaggistico. Una decisione che si era resa necessaria a causa del fatto che "il Comune di Pisa - aveva spiegato l'assessore all'Urbanistica, Massimo Dringoli - non sottopose il regolamento urbanistico approvato a fine 2015, e tutt'ora vigente, a verifica da parte delle Conferenza paesaggistica così come previsto dalla legge regionale". Il rischio, insomma, sarebbe stato quello di rilasciare permessi a costruire che potessero risultare 'illegittimi'. 

Da qui la necessità di sospendere momentaneamente il rilascio dei permessi "in attesa - aveva spiegato la dirigente della direzione urbanistica del Comune, Daisy Ricci - di sanare la situazione". In queste settimane si è avuto in realtà solo un caso di sospensione del rilascio del permesso a costruire, per un immobile situato sul litorale, nonostante la stessa dirigente avesse inizialmente parlato di "decine di pratiche che verranno sospese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante urbanistica 'irregolare': via libera del Consiglio Comunale al nuovo regolamento

PisaToday è in caricamento