rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Casciana Terme

Casciana Terme Lari, approvato il bilancio di previsione: "2022 anno di vera rigenerazione"

Importanti investimenti previsti per la scuola e il sociale a sostegno delle famiglie e delle fasce più deboli della popolazione

Il Consiglio comunale di Casciana Terme Lari ha approvato il bilancio di previsione 2022, dopo la fase di informazione e partecipazione con la cittadinanza andata avanti per tutto il mese di marzo. A questa si è affiancata la concertazione portata avanti insieme alle organizzazioni sindacali, per condividere le scelte in materia di politiche sociali, sostegno alle famiglie e alle fasce più deboli della popolazione.
"L’obiettivo duplice delle scelte dell’amministrazione da un lato è quello di andare a sostenere famiglie e imprese attraverso agevolazioni e servizi alla persona improntati alla qualità, dall’altro di cogliere l’opportunità unica di intercettare le risorse derivanti dal PNRR e dagli altri fondi ministeriali, regionali ed europei per realizzare investimenti volti a dare un forte imprinting di sviluppo al territorio" sottolineano dal Comune.

Partendo dai tributi e in particolare dall’IRPEF, viene mantenuta la struttura progressiva e la doppia esenzione fino €12.000 per redditi derivanti da lavoro dipendente, pensione e reddito assimilabile e fino a €10.000 per le altre tipologie, così da proteggere le persone a reddito più basso. In merito all’IMU viene mantenuta l’aliquota ridotta per gli immobili utilizzati a fini produttivi e quella per gli immobili a canone concordato.

Stanziati nel 2022 oltre 550.000€ per il sociale con un incremento del 30% delle risorse destinate alla contribuzione agli indigenti rispetto alla spesa storicamente sostenuta, cui si affiancano le risorse per il progetto 'Un Passo Avanti', per lo sviluppo e il potenziamento di competenze di soggetti in particolare condizione di precarietà con l’obiettivo di un loro inserimento lavorativo.

Per quanto riguarda la scuola da segnalare la nuova progettazione triennale a supporto dell’offerta formativa, da anni sostenuta dall’amministrazione con risorse proprie e che nel 2022 ammontano a 24.000 euro. Insieme all’Istituto Comprensivo e al Cred Valdera, infatti, sono stati analizzati i risultati della programmazione precedente e ciò ha permesso di delineare i nuovi assi di intervento, individuati in potenziamento della matematica, inglese e mantenimento del progetto contro il disagio scolastico. A ciò si aggiunge la novità introdotta quest’anno di offrire, al termine dell’anno scolastico, proposte nuove e maggiormente strutturate dei campi solari: sono stati stanziati infatti 40.000 euro, circa il doppio rispetto agli anni precedenti, con i quali è stata costruita, in base alle nuove richieste delle famiglie, un’offerta unitaria quale nuovo servizio gestito direttamente dal Comune e con proposta modulare per i vari ordini di scuola. Accanto a ciò e relativamente all’edilizia scolastica, l’amministrazione sta lavorando per dare avvio all’ampliamento del polo scolastico di Perignano per 4.120.000,00 euro e per la costruzione del polo di infanzia 0-6 a Casciana Terme per 3.040.000,00 euro.

Nodo centrale del bilancio è la programmazione di investimenti importanti e che nel 2022 ammontano complessivamente ad oltre 21 milioni di euro. L’amministrazione ha infatti lavorato alla progettazione di molte delle opere pubbliche contenute nel programma di mandato per poter sfruttare a pieno le opportunità che offriranno il PNRR e gli altri fondi che verranno attivati e per intercettare le risorse necessarie a realizzarli. Si tratta nello specifico di interventi che prevedono la riqualificazione dei centri urbani, il miglioramento funzionale di immobili da destinare alla cultura, alla socialità e all’aggregazione, il potenziamento e la riqualificazione degli impianti sportivi, la forestazione, la mobilità alternativa e sostenibile.

“Il lavoro da fare è tanto - ha commentato il sindaco Mirko Terreni - ma l’amministrazione ha intenzione di giocare al 100% la partita del PNRR e provare a sfruttare tutte le opportunità che si presenteranno. Si tratta di un’occasione troppo importante e il nostro impegno sarà quello di lavorare per riuscire a disegnare un nuovo futuro e a costruire nuove possibilità di sviluppo per il nostro territorio. Questo 2022 ci vedrà impegnati su questo fronte e allo stesso tempo, nonostante le enormi difficoltà in cui si trovano i Comuni, il bilancio è stato costruito per tutelare prima di tutto le famiglie, a cominciare da quelle più fragili, contenere la pressione fiscale, valorizzare la scuola e promuovere progetti sociali volti a sostenere le persone più in difficoltà. Il 2022 dovrà essere un anno di vera rigenerazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casciana Terme Lari, approvato il bilancio di previsione: "2022 anno di vera rigenerazione"

PisaToday è in caricamento