Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Cantieri di Pisa: approvata la cassa integrazione per i lavoratori

Mentre sembra che il passaggio al gruppo MvYachting diventi presto realtà, la buona notizia per i lavoratori, da mesi senza stipendio, è l'approvazione della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria della Baglietto per i rami d'azienda di Pisa e Varazze

È stato firmato ieri al Ministero del Lavoro a Roma il decreto n. 86793 con il quale, a seguito dell'incontro svoltosi a Roma il 16 dicembre ed al conseguente accordo sindacale sottoscritto per il cambio di causale da 'riorganizzazione' in "crisi", è stato approvata la richiesta di Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria della Baglietto per i rami d'azienda di Pisa e Varazze. Il periodo interessato è quello relativo al limite massimo di dodici mesi previsti dalla normativa vigente e precisamente dall'1.1.2014 al 31.12.2014.

Il decreto autorizza, inoltre, l'INPS al pagamento diretto del trattamento straordinario di integrazione salariale ai lavoratori interessati. "Per questo motivo - afferma il segretario generale Cgil Pisa Gianfranco Francese - è stata immediatamente interessata la sede provinciale dell'Inps di Pisa per rendere possibile la realizzazione di una 'corsia d'emergenza' per consentire la rapida messa in pagamento di quanto dovuto ai lavoratori che, lo ricordo a tutti, non riscuotevano alcuna forma di sostegno al reddito da un anno".
"Si chiude, finalmente, per ora in modo positivo la vicenda della CIGS per i lavoratori dei Cantieri di Pisa' - prosegue Francese - grazie al cambio di causale realizzato con l'accordo del 16 dicembre scorso che conferma l'infondatezza della pretesa di trasferimento del 'travel lift' da Pisa a Varazze nonché la mala gestione da parte della pratica Cigs da parte del Liquidatore che, con un diverso atteggiamento, avrebbe potuto consentire ben prima l'emanazione del decreto firmato oggi (ieri, ndr)".

Vista l'imminente scadenza della CIGS del 31 dicembre prossimo, è già stato concordato per lunedì 29 dicembre un nuovo incontro con i consulenti del liquidatore per la sottoscrizione dell'accordo per l'attivazione della Cassa Integrazione in Deroga per tutti i lavoratori in forza per garantire un nuovo ammortizzatore sociale dal primo gennaio finalizzato, nel caso dei Cantieri di Pisa, al perfezionamento degli atti finalizzati alla cessione del ramo d'azienda al gruppo MVYACHTING entro il mese di gennaio.


"Si chiude, quindi, positivamente un anno durissimo per i lavoratori dei Cantieri di Pisa - conclude Francese - con l'auspicio che quello che inizia sia veramente l'anno della svolta per la ripresa del lavoro all'interno del cantiere, per il rilancio dello storico marchio della nautica pisana e per la definitiva risoluzione di questa che è diventata una delle vertenze simbolo, non solo a Pisa, della volontà del mondo del lavoro di resistere alla durezza della crisi in atto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri di Pisa: approvata la cassa integrazione per i lavoratori

PisaToday è in caricamento