rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Vecchiano

Approvata la variante rurale del Comune di Vecchiano: in arrivo nuove aree sul territorio

Previste tre aree sportive attrezzate per il tempo libero, un'area di sgambatura per cani e un'altra per il ricovero di animali abbandonati

Approvata la variante urbanistica al territorio rurale per il Comune di Vecchiano nel corso della seduta consiliare di inizio novembre. "Si tratta di un documento urbanistico di importanza rilevante che getta le basi per una serie di novità positive a livello locale, frutto di un intenso percorso amministrativo e partecipativo messo a punto dalla nostra amministrazione comunale - spiega il sindaco Massimiliano Angori - nello specifico andremo a realizzare, tra le altre cose, tre aree sportive attrezzate per il tempo libero: una a Nodica, nel centro abitato e nei pressi della Parrocchia dei Santi Simone e Giuda, una ubicata in zona periurbana, tra via Nuova e via di Bracciolo, e l'ultima sempre in area agricola, in adiacenza con l'Autostrada Firenze Mare. Accanto a queste previsioni, ve ne è una destinata a realizzare una zona attrezzata di interesse pubblico, per allenamento cani, un'area cosiddetta di sgambatura, che sarà gestita da associazioni di volontariato, così come sarà gestita analogamente l'altra zona, sempre di interesse pubblico, che sarà destinata al ricovero per animali abbandonati. Abbiamo voluto, con questa variante, mettere a punto delle previsioni urbanistiche per il territorio rurale che fossero coerente con la cultura ambientale e la tipologia paesaggistica del nostro territorio”.


“Allo stesso tempo abbiamo messo sul piatto delle scelte che saranno gestite direttamente dal tessuto associativo, interessando il mondo del volontariato e quello sportivo, in un'ottica di sostenibilità di un buon vivere comune che si intrecci con stili di vita sani a beneficio dei cittadini, sempre nel pieno rispetto delle caratteristiche ambientali tipiche del territorio vecchianese - spiega l'assessore all'Ambiente, all'Agricoltura e alle Politiche del volontariato, Mina Canarini - il tutto è stato frutto di un attento lavoro partecipativo che ha coinvolto a più riprese la cittadinanza e tutti i soggetti interessati da questa tipologia di previsioni urbanistiche”. “Adesso la nostra intenzione è quella di procedere speditamente affinchè sia realizzato quanto previsto dalla variante rurale approvata dal Consiglio comunale, per beneficiare concretamente di queste aree sia dal punto di vista sociale che produttivo” concludono il sindaco Angori e l'assessore Canarini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la variante rurale del Comune di Vecchiano: in arrivo nuove aree sul territorio

PisaToday è in caricamento