Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Aree protette: riprendono le attività alle Cerbaie, Bientina e Sibolla

Il prossimo appuntamento in programma è per sabato 30 maggio, all'interno della riserva 'Bosco Tanali' a Bientina

Ripartono, dopo lo stop legato all’emergenza Covid-19, le attività delle aree protette Cerbaie, Bientina e Sibolla. Il tutto in piena sicurezza e nel rispetto dell’ultimo decreto ministeriale e dell’ordinanza N. 59 della Regione Toscana. Il prossimo appuntamento in programma è per sabato 30 maggio, all'interno della riserva 'Bosco Tanali' a Bientina con 'L’escursione entomologica alla scoperta del microcosmo'.

"Da ormai tre anni - commenta Desirè Niccoli, assessore all’Ambiente del Comune di Bientina - il progetto 'Aree Protette', di cui il Comune è capofila, promuove esperienze e momenti di connessione con la natura all'interno dei nostri territori. Luoghi incontaminati e meravigliosi che si intrecciano con la storia e la vita dell’uomo. Attraverso una rete di iniziative di turismo sostenibile si cerca di divulgare la conoscenza di ambienti naturali molte volte sconosciuti, che celano veri e propri gioielli di biodiversità".

Dal 30 maggio ripartiranno le attività. "Finalmente - prosegue Niccoli - torniamo ad osservare e vivere la natura. Tutti noi potremo visitare gli ambienti delle aree umide di Bosco Tanali, dell’Oasi del Bottaccio o del Lago di Sibolla e passeggiare, di nuovo, nei boschi delle Cerbaie. Lo faremo in massima sicurezza e adottando scrupolosamente tutti i protocolli previsti dalla normativa anticontagio. Alle associazioni Legambiente Valdera, WWF, Natura di Mezzo, Consorzio Forestale delle Cerbaie, Ecoistituto delle Cerbaie e Reparto Carabinieri Biodiversità di Lucca vanno i miei più sinceri ringraziamenti".

"Bellezza, natura e sicurezza - commenta Daniel Toci, assessore all'Ambiente del Comune di Altopascio - con queste parole d'ordine ripartono le attività nelle aree protette dei nostri territori. Con la Riserva naturale del lago di Sibolla ripartiremo domenica 31 maggio con l'iniziativa '#IoScelgoAltopascio...e visito la Riserva naturale del Lago di Sibolla!'. La volontà è di rendere la Riserva un luogo aperto e accessibile con appuntamenti fissi e percorsi per persone di tutte le età. L’interesse c’è, ed è quindi nostro compito proseguire su questa strada. Farlo insieme ad altri Comuni, è indispensabile anche per affrontare il post-pandemia: un modo concreto per unire forze e risorse e per promuovere questi territori anche dal punto di vista turistico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree protette: riprendono le attività alle Cerbaie, Bientina e Sibolla

PisaToday è in caricamento