Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Le Piagge / Via Giacomo Matteotti

Aree verdi al Polo Piagge: la riqualificazione parte da una tesi di laurea

Ermes Lo Piccolo e Renato Ricciardi hanno ottenuto il massimo dei voti alla magistrale in 'Progettazione e gestione del verde urbano e del paesaggio'. Il loro lavoro costituirà la base per gli interventi che saranno realizzati nell'area dal prossimo anno

Il Progetto di riqualificazione. Sotto i due studenti

Nasce da una tesi di laurea il progetto per riqualificare le aree verdi intorno al Polo Piagge. Ermes Lo Piccolo e Renato Ricciardi, entrambi venticinquenni, originari rispettivamente di Palermo e di Modugno in Puglia, hanno infatti discusso una tesi sulla riqualificazione delle aree verdi intorno al Polo didattico delle Piagge, laureandosi alla magistrale in 'Progettazione e gestione del verde urbano e del paesaggio' con il massimo dei voti e la lode.

Nei giorni scorsi hanno presentato il progetto confrontandosi con i docenti relatori, Salvatore Brunello Consorti e Damiano Remorini, e con il correlatore Francesco Monacci. La tesi è stata molto apprezzata e costituirà la base per i concreti interventi che saranno realizzati nell'area del Polo Piagge a partire dal prossimo anno.

LO STUDIO. La tesi dei due giovani è nata nell'ambito delle attività del Gruppo di lavoro per la gestione degli spazi verdi dell'Università di Pisa, attivato negli scorsi mesi e composto dal prorettore Sandro Paci, che ne è il coordinatore, dai professori Giacomo Lorenzini, Rossano Massai, Cristina Nali e Paolo Vernieri, oltre che dal referente per la manutenzione delle aree a verde della Direzione edilizia e telecomunicazione, Federico Soldani.

Lo studio è partito dall'analisi del contesto territoriale di riferimento dell’area delle Piagge, attraverso la consultazione di documentazione storica d’archivio, di cartografia e di foto aeree. È stato così possibile ricostruire le vicende storiche che hanno interessato la zona negli ultimi tre secoli. In seconda battuta, è stato ricostruito un quadro delle norme e delle prescrizioni presenti negli strumenti della pianificazione urbanistica e territoriale: il Piano Strutturale, il Regolamento Urbanistico, il Piano di Indirizzo Territoriale. Infine, tutte le informazioni raccolte sono state utilizzate per formulare una proposta progettuale che consentisse di ridurre le criticità riscontrate nell’area e allo stesso tempo di soddisfare le esigenze avanzate dall’Ateneo.

In particolare, il progetto finale ha mirato a riprogettare le aree verdi esistenti per migliorare la fruibilità da parte degli studenti, con particolare attenzione al tema dell'accessibilità degli studenti disabili, a rendere maggiormente funzionali la viabilità e la mobilità all'interno dell'area, a creare un nuovo spazio verde a servizio dell'Aula Convegni del Polo e a individuare e allestire luoghi idonei al posteggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aree verdi al Polo Piagge: la riqualificazione parte da una tesi di laurea

PisaToday è in caricamento