rotate-mobile
Cronaca Porta a Mare / Via Aurelia Sud

Via Aurelia Sud: aveva massacrato a bastonate il connazionale, in manette

I motivi dell'aggressione sono da ricercare nella supremazia per il controllo del territorio dello spaccio di droga. Il tunisino si era spostato a Vicopisano ma, grazie alle frequentazioni con una pisana, è stato rintracciato dai Carabinieri

Individuato e arrestato l'autore dell'aggressione, avvenuta sabato mattina in Via Aurelia Sud, nella zona della Darsena Pisana, ai danni di un tunisino 32 enne, A.G., che era stato preso a bastonate e colpito ripetutamente con una pietra alla testa. Il carnefice, arrestato per tentato omicidio, è un connazionale S.G., 30 anni, clandestino.

Le indagini, condotte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Pisa, si erano subito mosse nell'ambiente dello spaccio di droga e, in particolar modo, nella supremazia per la gestione dello spaccio di stupefacenti nelle centralissime piazze del capoluogo, controllate da bande nordafricane. 

Gli sviluppi investigativi hanno permesso di documentare gli spostamenti del tunisino, che aveva ricevuto appoggio logistico a Vicopisano in attesa di fuggire. Grazie ad un pedinamento condotto dai Carabinieri è stato rintracciato poco prima di allontanarsi per una destinazione sconosciuta. 

L'operazione è stata condotta grazie alla sinergia tra le volanti che pattugliano le varie zone del territorio e il reparto investigativo. Ed è proprio partendo dalle frequentazioni del clandestino con una cittadina pisana che il nucleo investigativo è riuscito a mettersi sulle sue tracce e a trarlo in arresto.

L'uomo è stato accompagnato al Don Bosco, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
Il nordafricano ferito è ancora ricoverato in condizioni disperate all'ospedale di Cisanello e non ha ancora ripreso conoscenza dopo aver subito due interventi neurochirurgici alla testa.


Agli uomini del comandante dei Carabinieri Gioacchino Di Meglio sono arrivati i complimenti del sindaco Marco Filippeschi. "E’ con operazioni di questo tipo, in cui si riesce ad individuare quasi immediatamente i responsabili dei reati, che si danno segnali netti alle organizzazioni criminali e ai cittadini - afferma Filippeschi - oltrechè ovviamente con una presenza continuativa sulle strade delle forze dell’ordine, un’opera che vede in prima linea anche la nostra Polizia Municipale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Aurelia Sud: aveva massacrato a bastonate il connazionale, in manette

PisaToday è in caricamento