Cronaca

Cascina: senza biglietto sull'autobus, picchiano il controllore

Alla fine i due uomini sono finiti in manette dopo essere stati inseguiti dai Vigili Urbani. Avevano precedenti per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

Sono stati arrestati questa mattina, giovedì 23 marzo, dalla Polizia Municipale di Cascina in via Tosco Romagnola, vicino al centro cittadino, due cittadini nigeriani per resistenza a pubblico ufficiale.

I due si trovavano a bordo di un autobus della Ctt quando, per questioni relative al pagamento del biglietto e per non farsi identificare, hanno avuto una colluttazione con il personale di controllo. L'autobus, che in quel momento percorreva viale Comaschi a Cascina, si è fermato nei pressi del Comando della Polizia Municipale e i due uomini hanno forzato le porte di uscita del mezzo per darsi alla fuga.

A quel punto, gli agenti della Municipale in servizio, chiamati in loro aiuto dal personale della Ctt, hanno inseguito i due fino in via Tosco Romagnola, dove i fuggitivi sono stati arrestati dopo una nuova colluttazione, stavolta con i vigili urbani, a seguito della quale è stata anche danneggiata un'auto in sosta.
Condotti al Comando e poi in Questura a Pisa, i due uomini sono stati identificati come cittadini nigeriani con regolare permesso di soggiorno in Italia, concesso per motivi umanitari, e con precedenti penali per spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.


"I nostri agenti sono stati molto efficienti a intervenire con tempismo e li ringrazio sentitamente - dichiara Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina - non solo per la prontezza che hanno dimostrato oggi, ma anche per il quotidiano impegno nel monitoraggio e nel controllo del territorio, che rappresenta una priorità per questa amministrazione comunale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina: senza biglietto sull'autobus, picchiano il controllore

PisaToday è in caricamento