Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Agli arresti domiciliari, si fa accompagnare a comprare la droga: sanzionati

I due sono stati fermati nella pineta di Migliarino dalla Guardia di Finanza

Lo spaccio non si ferma con il Coronavirus, evidentemente perché non si fermano neanche i clienti. E' così che due amici, un 38enne ed un 48enne, sono stati fermati dalla Guardia di Finanza perché sorpresi nella pineta di Migliarino alla ricerca di una dose di cocaina.

Gli accertamenti delle Fiamme Gialle hanno permesso di ricostruire la situazione: il 38enne ha chiesto all'amico di essere accompagnato in auto nella nota piazza di spaccio. Il 48enne, per conto suo, era già stato fermato alcune ore prima ad un precedente controllo, affermando di essere un libero professionista e di trovarsi in giro per "comprovate esigenza lavorative". 

Ad aggravare il quadro c'è la posizione del 38enne: interrogando le banche dati i militari hanno scoperto che il 38enne sta scontando un provvedimento di arresti domiciliari per vari reati, fra i quali truffa e falso. Non si è concretizzata l'evasione in quanto l'uomo ha sfruttato la fascia oraria prevista dal provvedimento, usata in questo caso per farsi portare a comprare la droga; è stato comunque segnalato alla Prefettura per detenzione di sostanza stupefacente. E, ovviamente, tutti e due sono stati sanzionati a livello amministrativo per aver contravvenuto alle norme di contenimento dell'epidemia da Covid-19 stabilite dal Governo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agli arresti domiciliari, si fa accompagnare a comprare la droga: sanzionati

PisaToday è in caricamento