Spacciatore con stato di salute precario evita il carcere e finisce ai domiciliari

La decisione a seguito delle condizioni fisiche del 33enne, non compatibili con il periodo di pandemia

Nei giorni scorsi personale della Sezione Anticrimine - Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Polizia di Stato di Pontedera ha arrestato un 33enne albanese, residente a Pontedera, pregiudicato, in esecuzione all’ordinanza di detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Pisa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, più volte arrestato per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, era in attesa di esecuzione per il cumulo di condanne a oltre 10 anni di reclusione. Tuttavia, a seguito del suo precario stato di salute, incompatibile con il regime carcerario ai tempi del Covid, è stata disposta la detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: più di 1.800 i nuovi casi, 5 decessi a Pisa

  • Coronavirus in Toscana, casi positivi in aumento: superata quota 2mila in 24 ore

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento