menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciatore con stato di salute precario evita il carcere e finisce ai domiciliari

La decisione a seguito delle condizioni fisiche del 33enne, non compatibili con il periodo di pandemia

Nei giorni scorsi personale della Sezione Anticrimine - Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Polizia di Stato di Pontedera ha arrestato un 33enne albanese, residente a Pontedera, pregiudicato, in esecuzione all’ordinanza di detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Pisa.

L’uomo, più volte arrestato per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti, era in attesa di esecuzione per il cumulo di condanne a oltre 10 anni di reclusione. Tuttavia, a seguito del suo precario stato di salute, incompatibile con il regime carcerario ai tempi del Covid, è stata disposta la detenzione domiciliare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Confcommercio in protesta a Firenze: "Una data per riaprire o lo faremo il Primo maggio"

  • Cronaca

    Coronavirus in provincia: oltre 30 nuovi casi in Valdera

  • Cronaca

    Contributi elettorali, l'ex governatore Rossi a processo per falso

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento