Spaccio di droga: due arresti nel pisano

A finire in manette un 33enne e un 41enne. Nel primo caso l'uomo ha opposto resistenza ai militari

Due arresti per spaccio di droga da parte dei Carabinieri nel pisano.
A Vicopisano, nella prima mattinata di oggi, i militari della Stazione di Calcinaia hanno arrestato un 33enne. I militari hanno controllato un’auto, con a bordo, in qualità di passeggero, l’uomo che, nel tentativo di disfarsi di un involucro, faceva disperdere una quantità di polvere bianca in esso contenuta; la polvere bianca, recuperata dai Carabinieri, è risultata essere cocaina, per un peso di 10 grammi. La perquisizione sul conducente del veicolo ha consentito inoltre il recupero di pochi grammi di hashish, così per il guidatore è scattata la segnalazione amministrativa alla Prefettura, mentre il 33enne, che si è reso protagonista anche di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale, è stato dichiarato in stato di arresto, in flagranza di reato. Il 33enne sarà giudicato con rito direttissimo.

L'altro arresto è avvenuto invece la notte scorsa a Calcinaia. A finire in manette, grazie all'intervento dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontedera, un 41enne, per detenzione di cocaina ai fini di spaccio. I militari hanno sorpreso l’uomo, a bordo di un’auto, in possesso di poco più di 15 grammi di cocaina; la successiva perquisizione domiciliare ha permesso l’ulteriore recupero di poco più di 3 grammi della stessa sostanza stupefacente, suddivisa in 3 dosi, di una bilancina di precisione, di materiale per il confezionamento e della somma in contanti di 280 euro, ritenuta provento di attività di spaccio. Arrestato, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza per essere poi giudicato con rito direttissimo.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento