Dimesso dall'ospedale, dà in escandescenza e aggredisce i Carabinieri: arrestato

L'uomo è finito in manette per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali

Ancora un intervento all'ospedale Cisanello da parte dei Carabinieri della Compagnia di Pisa dopo l'arresto di un 23enne che aveva dato in escandescenze sfondando a calci e pugni una parete di cartongesso.
Stavolta a finire in manette un 57enne, lettone, con precedenti di polizia e senza fissa dimora.
I militari della Sezione Radiomobile sono giunti al pronto soccorso del nosocomio pisano dove l’uomo, dopo essere stato dimesso dalle cure dei sanitari, protestava per tale decisione, molestando il personale medico; all’arrivo dei Carabinieri, la situazione è andata peggiorando e l’individuo ha aggredito con calci e pugni i militari intervenuti per tranquillizzarlo.

Per il 57enne è così scattato l’arresto in flagranza di reato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna vuole buttarsi dal viadotto a Porta a Mare: salvata

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento