Dimesso dall'ospedale, dà in escandescenza e aggredisce i Carabinieri: arrestato

L'uomo è finito in manette per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali

Ancora un intervento all'ospedale Cisanello da parte dei Carabinieri della Compagnia di Pisa dopo l'arresto di un 23enne che aveva dato in escandescenze sfondando a calci e pugni una parete di cartongesso.
Stavolta a finire in manette un 57enne, lettone, con precedenti di polizia e senza fissa dimora.
I militari della Sezione Radiomobile sono giunti al pronto soccorso del nosocomio pisano dove l’uomo, dopo essere stato dimesso dalle cure dei sanitari, protestava per tale decisione, molestando il personale medico; all’arrivo dei Carabinieri, la situazione è andata peggiorando e l’individuo ha aggredito con calci e pugni i militari intervenuti per tranquillizzarlo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il 57enne è così scattato l’arresto in flagranza di reato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento