rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

L'ex denunciato per atti persecutori scavalca il cancello di casa, lei chiama la Polizia

Gli agenti sul posto hanno arrestato il 30enne, che è stato poi portato in carcere

Nella tarda serata di ieri, intorno alle ore 23.20, pattuglie delle Squadra Volanti della Questura sono accorse in zona Pratale, in soccorso di una donna italiana 31enne che chiedeva aiuto perché il suo ex, che in precedenza aveva denunciato in Questura per atti persecutori, si era appena presentato sotto casa, scavalcando il cancello. Voleva "chiarire la vicenda", a suo dire. L'uomo, un coetaneo originario dell'aretino, non ha accettato la fine della relazione. La tensione era ancora più alta in quanto già nella prima serata lui la aveva cercata e affrontata duramente, un'aggressione per fortuna senza conseguenze fisiche, scattata dopo il rifiuto di lei di tornare insieme.

Gli agenti sono giunti sul posto ed hanno bloccato l'uomo, arrestandolo in flagranza di reato per atti persecutori. Il Pubblico Ministero di turno, vista la prospettata gravità della condotta, ha disposto il trasporto in carcere, in attesa della convalida dell'arresto e del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex denunciato per atti persecutori scavalca il cancello di casa, lei chiama la Polizia

PisaToday è in caricamento