Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Droga al Galilei: la Guardia di Finanza ferma corriere con 300 grammi di cocaina

Il corriere della droga questa volta era una donna, che occultava l'ovulo da 20mila euro nelle parti intime. Una volta interrogata alla dogana non ha retto la pressione ed ha spontaneamente consegnato il carico

I Finanzieri del Comando Provinciale di Pisa nei giorni scorsi hanno arrestato una cittadina di origine ecuadoriana trovata in possesso di 300 grammi di cocaina pura. E' successo nei giorni scorsi, a seguito dei controlli doganali all'aeroporto 'Galilei' per il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti. La donna proveniva dalla Spagna ed all'arrivo aveva atteggiamenti che hanno insospettito i militari, che quindi hanno cominciato a fare domande circa i motivi del viaggio e la permanenza in Italia. Il dubbio è che potesse trattarsi di un caso di corriere della droga del tipo 'ovulatore'.

La decisione è stata quindi quella di procedere ad esami radiologici, il cui esito però è stato negativo. Si è trattata infatti di una verifica ulteriore, in quanto la donna ha consegnato spontaneamente prima dell'esame l'unico pacchetto trasportato ed occultato nelle parti intime. I 300 grammi, una volta tagliati in dosi da spaccio e venduti, avrebbero fruttato oltre 20mila euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga al Galilei: la Guardia di Finanza ferma corriere con 300 grammi di cocaina

PisaToday è in caricamento