Cronaca Centro Storico / Lungarno Sidney Sonnino

Tenta di evitare l'arresto gettando la droga in Arno: recuperata dalla Polizia

L'uomo è stato così arrestato. Uno dei poliziotti ha poi 'pedinato' l'involucro lungo il corso del fiume fino a che non è riuscito ad afferrarlo

"Ho gettato un po' di immondizia dal ponte, fatemi il verbale!". E' quello che si sono sentiti dire gli agente di una Volante della Polizia intorno all'una della notte tra venerdì 12 e sabato 13 maggio da un cittadino marocchino, F.S. le sue iniziali, di 37 anni, che aveva appena gettato un involucro, contenente in realtà marijuana, in Arno. L'uomo era stato notato in bicicletta in Lungarno Sonnino. Alla vista della Volante ha iniziato ad accelerare la pedalata verso il Ponte della Cittadella per cercare di seminare gli agenti che però sono riusciti poi a fermarlo a metà del ponte, superandolo e mettendosi al centro della carreggiata con l'auto di servizio. Il 37enne ormai in trappola ha gettato un sacchetto in Arno, affermando poi di aver gettato l'immondizia ma senza aver fatto i conti con il fatto che il sacchetto era leggero e pieno d'aria e così galleggiava.

Uno dei due agenti si è così messo all'inseguimento dell'involucro lungo l'argine. Quando il sacchetto era ormai arrivato nei pressi del Ponte dell'Impero l'agente, grazie anche alla corrente del fiume che spingeva verso l'argine, aiutandosi con un tronco trovato lì nei dintorni, è riuscito ad intercettare l'involucro e ad afferrarlo.

All'interno  i poliziotti hanno rinvenuto circa 70 grammi di marijuana. Per lo spacciatore sono scattate le manette. E' stato condannato per direttissima ad un anno e otto mesi di reclusione e a 2000 euro di multa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di evitare l'arresto gettando la droga in Arno: recuperata dalla Polizia

PisaToday è in caricamento