Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Vecchiano

Droga nei boschi di Migliarino: arrestato il 'collega' dello spacciatore

Un mese fa l'arresto di un 26enne, l'altra notte le porte del carcere si sono spalancate per un 20enne complice del pusher già finito in manette. La droga veniva nascosta nel terreno

Nella notte tra sabato 6 e domenica 7 maggio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pisa hanno arrestato un 20enne di origine marocchina in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, emessa dal gip di Pisa.

I fatti da cui è scaturita l’indagine che ha portato alla cattura risalgono ad un mese fa, quando i Carabinieri misero in atto un’operazione nel bosco di Migliarino che portò all’arresto in flagranza di uno spacciatore, un 26enne anch’esso marocchino. Nell’occasione furono sequestrati 250 grammi di cocaina, 85 grammi di hashish e 2750 euro in contanti, a rimarcare come la zona di spaccio era altamente frequentata dai tossicodipendenti della zona e redditizia per il gruppo di marocchini che la gestiva.


A seguito del blitz i Carabinieri del Radiomobile di Pisa hanno intrapreso un’intensa attività di indagine, vista l’ingente quantità di stupefacente sequestrata (valore sul mercato oltre 30mila euro) e hanno ricostruito i legami 'professionali' dell’arrestato, riuscendo così ad identificarne il complice. Proprio l'altra notte il giovane 20enne è stato intercettato da una pattuglia dell’Arma che ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare: il ragazzo è stato condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nei boschi di Migliarino: arrestato il 'collega' dello spacciatore

PisaToday è in caricamento