Cronaca Pontedera

Pontedera, minacciò spacciatori per farsi pagare la droga: arrestato

Il fatto risale al 2008. Poi nel 2014 l'uomo si era reso protagonista del furto di una bicicletta costosa

E' stato arrestato a Pontedera dai Carabinieri, in esecuzione del ripristino dell'ordine di carcerazione, un albanese di 40 anni responsabile di estorsione aggravata in concorso.

La vicenda si riferisce al 2008, quando il Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Pontedera denunciò il 40enne alla Procura di Pisa per minacce rivolte ad un suo connazionale e alla compagna italiana di quest'ultimo, entrambi residenti a Cascina e noti spacciatori della zona, per farsi consegnare la somma di circa 6mila euro, come corrispettivo di partite di droga mai pagate.
L’ultimo episodio criminoso legato all'uomo fu il rocambolesco arresto avvenuto il 14 aprile 2014, quando rubò una costosa bicicletta a Cascina, parcheggiata nel cortile di una villa, e, per sfuggire alle ricerche, entrò nella stazione ferroviaria cascinese e salì di corsa sul treno regionale diretto a Firenze. I Carabinieri di Pontedera bloccarono il treno, arrestarono il malvivente e recuperarono la bici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, minacciò spacciatori per farsi pagare la droga: arrestato

PisaToday è in caricamento