Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Sicurezza: un arresto per uso di false generalità, espulso un condannato per omicidio

La Questura traccia un bilancio delle attività di inizio settimana, centinaia di identificati e 43 multe per infrazioni al Codice della strada

Le attività di controllo effettuate dalla Polizia di Pisa nei confronti dei cittadini stranieri che hanno fatto ingresso sul territorio nazionale, per i quali è previsto un periodo di quarantena cautelativo, sono alla base dell'arresto di un albanese, per il quale pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Padova. L'uomo infatti era ricercato per aver già usato false generalità in precedenti suoi soggiorni in Italia.

Le verifiche hanno interessato anche altri due cittadini tunisini, che sono stati poi denunciati dalle Volanti per tentata rapina nei confronti di un cittadino cingalese. Per uno dei due, che aveva già subito una condanna per omicidio, è stata disposta l'espulsione dal territorio nazionale ed accompagnato presso un centro di permanenza temporanea in attesa di essere rimpatriato in Tunisia.

La Questura traccia poi un bilancio di questo inizio settimana, caratterizzato dai servizi di controllo del territorio effettuati nella provincia, soprattutto nelle aree urbane che sono state oggetto di segnalazioni e/o esposti da parte dei cittadini. Fra ordinari pattugliamenti e posti di verifica rafforzati sono state identificate alcune centinaia di persone, tra cui 90 cittadini stranieri, poi controllati 66 veicoli ed elevate 43 sanzioni al Codice della strada, con 3 patenti ritirate. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: un arresto per uso di false generalità, espulso un condannato per omicidio

PisaToday è in caricamento