Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Quarantola

Via Quarantola, ruba di notte in una carrozzeria: inseguito a piedi dai Carabinieri

L'uomo, alla vista dei militari, ha iniziato la fuga, ma è stato bloccato poco dopo. Uno dei Carabinieri ha riportato anche la frattura della tibia, a causa del crollo di un muretto di recinzione. La refurtiva è stata riconsegnata al proprietario

Aveva appena compiuto un furto all'interno di una carrozzeria in via Quarantola a Pisa, quando è stato fermato dai Carabineri della Stazione di Porta a Mare. E' successo stanotte intorno all'una. A dare l'allarme il proprietario della stessa carrozzeria che rientrando a casa (l'abitazione è adiacente all'officina) si è accorto che la saracinesca era stata forzata. Ha così avvisato i Carabinieri che, giunti sul posto, hanno individuato l'autore del furto. Il ladro ha così iniziato la fuga a piedi. Dopo un inseguimento è stato bloccato. Si tratta di S.S., 43 anni, kosovaro, in Italia senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato. L'uomo è stato arrestato per furto aggravato e processato questa mattina per direttissima. Dagli accertamenti è emerso che il 43enne, originario di Mitrovica Sud, emigrato dal suo paese più di venti anni fa, ha dimorato per lungo tempo in Germania, Olanda e Spagna, per poi giungere in Italia dove nel Levante Ligure è stato più volte arrestato e anche condannato per furti.

Nelle concitate fasi della cattura, nello scavalcare un muretto di recinzione, parte del muro ha ceduto crollando sulla gamba sinistra di uno dei militari inseguitori. Il militare ha riportato la frattura della tibia: è stato così ricoverato e sottoposto a intervento chirurgico.
L’intera refurtiva, consistente in una macchina fotografica, un binocolo e quattro telefoni cellulari, è stata recuperata e restituita al proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Quarantola, ruba di notte in una carrozzeria: inseguito a piedi dai Carabinieri

PisaToday è in caricamento