Cronaca

Arrestati all'imbarco sull'aereo: fermati due ladri in fuga con 50mila euro di refurtiva

E' successo nei giorni scorsi presso lo scalo Galilei, con i Carabinieri che stavano seguendo i due fratelli a seguito di vari furti compiuti nella provincia di Siena. Bloccati al mezzo diretto in Albania, nella stiva i proventi delle attività illecite

Volevano lasciarsi i furti e la Toscana alle spalle, ma la loro fuga è finita quando ormai pensavano di avercela fatta. Due fratelli di origine albanese di 20 e 24 anni sono stati fermati dai Carabinieri del nucleo investigativo di Siena poco prima dell'imbarco dell'aereo diretto in Albania, mezzo sul quale erano già state caricate in stiva le valige che contenevano la refurtiva dei colpi, per un valore complessivo di circa 50mila euro.

La coppia aveva svaligiato varie abitazioni in provincia di Siena in diverse località ed in una di queste occasioni erano stati sorpresi dal proprietario di casa, che ha fornito l'identikit. Da qui le indagini che hanno portato agli appostamenti ed al pedinamento, dopo che da casa si erano diretti all'aeroporto di Pisa con i borsoni pieni di oggetti d'oro e vestiti costosi. I due ragazzi sono stati portati al carcere Don Bosco di Pisa e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria di Siena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati all'imbarco sull'aereo: fermati due ladri in fuga con 50mila euro di refurtiva

PisaToday è in caricamento