Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Custodiva materiale pedopornografico su pc e smartphone: arrestato uno studente pisano

Gli agenti della Polizia Postale hanno colto il ragazzo in flagranza di reato: adesso è agli arresti domiciliari

Immagini forti, video cruenti: un pc e uno smartphone pieni di questo materiale, costato a uno studente ventenne di Calcinaia gli arresti domiciliari. L'accusa è quella di detenzione di materiale pedopornografico: la misura cautelare è scattata alle prime ore di mercoledì 21 luglio, quando i poliziotti, su delega della Procura di Firenze, hanno colto il ragazzo in piena flagranza.

Il Tribunale di Pisa ha convalidato i domiciliari in considerazione della giovane età del protagonista di questi fatti: il materiale raccolto dagli investigatori sul computer personale e sullo smartphone dello studente riguarda bambini in tenerissima età (minori di cinque anni cinque), impegnati in atti sessuali tra minori e con adulti, di una natura particolarmente grave e cruenta.

La Polizia Postale raccomanda: "Qualora online vi imbatteste in contenuti pedopornografici, non scaricate alcuna foto o video, la sola detenzione di immagini pedopornografiche, infatti, costituisce reato. Segnalate l’indirizzo web del sito in questione attraverso il portale segnalazioni su www.commissariatodips.it".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Custodiva materiale pedopornografico su pc e smartphone: arrestato uno studente pisano

PisaToday è in caricamento