rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca Porta a Mare / Via Conte Fazio

Aveva tentato il furto al Circolo Acli: era responsabile di altre rapine

La Polizia ha identificato il 26enne albanese, sorpreso mentre tentava il furto al circolo di via Conte Fazio, come il responsabile di almeno altre tre rapine, tutte avvenute con armi in pugno e volto travisato. Indagini per risalire al complice

Era stato scarcerato appena due giorni fa, dopo essere stato fermato per il tentato furto al Circolo Acli di via Conte Fazio, ma per L.R., albanese di 26 anni, residente a Ponsacco, non è durata molto l’aria di libertà. Il giovane era stato condannato, insieme ad un complice, con il beneficio della condizionale, a quattro mesi di reclusione.

Solo poche ore dopo, nella stessa serata del tentativo di furto, gli agenti della Squadra Mobile di Pisa, che avevano effettuato alcune perquisizioni, si sono recati presso la sua casa di Ponsacco, sottoponendo il 26enne al provvedimento del fermo di indiziato di delitto per rapine pluriaggravate.

Nel corso delle perquisizioni effettuate sia presso domicili che in autovetture risultate nella disponibilità del ragazzo infatti la Polizia aveva rinvenuto due pistole, caschi e abbigliamento ritenuto compatibile con altri tre episodi di rapina:

- 19 ottobre 2013 - Rapina al distributore di carburanti Total Erg di Pisa via San Pio da Pietralcina.
Due individui entrambi armati di pistola, travisati in viso con casco e foulard, hanno compiuto la rapina, scappando poi in sella ad uno scooter rubato. La rapina aveva fruttato circa duemilacinquecento euro.

- 9 novembre 2013 - Rapina alla sala slot 'Slot Show' di Pisa via Matteucci 36
Due individui armati di pistola, di probabile nazionalità albanese, travisati in volto da caschi e bandane, hanno portato a segno il colpo, riuscendo a sottrarre, sotto la minaccia delle armi, la somma in contanti di 4.250 euro. Sono poi fuggiti in direzione di Cisanello in sella ad uno scooter. Lo scooter utilizzato è stato ritrovato in via Paolo VI e sottoposto a sequestro.

- 17 novembre 2013 - Rapina al Punto SNAI di Cascina via Toscoromagnola 1631
Alle ore 18,50, due individui travisati da calzamaglia e passamontagna, armati uno di pistola e l’altro di un grosso coltello, hanno rapinato il Punto SNAI impossessandosi di 1.046 euro in contanti. I malviventi, in questa occasione, sono stati visti fuggire a bordo di una autovettura Fiat Punto di colore grigio in direzione di Cascina.
 

Il 26enne albanese si trova ora detenuto nel carcere Don Bosco a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha convalidato il fermo.
Sono in corso indagini per l'identificazione del complice e per stabilire l'eventuale responsabilità su altri fatti illeciti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva tentato il furto al Circolo Acli: era responsabile di altre rapine

PisaToday è in caricamento