Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Ponsacco

Ponsacco, da Brindisi a Pisa per fare rapine: scoperto il covo della banda

Cinque ragazzi sono stati arrestati dai Carabinieri: nel loro appartamento in via Mazzini avevano nascosto un vero e proprio arsenale, tra armi e munizioni. Avevano rubato l'autovettura ad un abitante del luogo. Avrebbero potuto colpire ancora

Si è conclusa in un’abitazione di Ponsacco l'avventura malavitosa di cinque pericolosi rapinatori brindisini, ritenuti responsabili della violenta rapina commessa la notte del 21 agosto all’interno dell’area di servizio IP ponsacchina ai danni di un giovane del luogo, intento ad effettuare rifornimento carburanti alla propria autovettura: drammatici i momenti vissuti dalla vittima quando si è visto di fronte i rapinatori che, armi in pugno e passamontagna calzati, hanno esploso un colpo di pistola, poi lo hanno aggredito, sottraendogli l’autovettura, il cellulare I-phone ed i documenti.

L'operazione è stata condotta in tempi rapidi dai Carabinieri del Comando Provinciale di Pisa, coordinati dal Colonnello Angelo De Luca, in sinergia con la Compagnia di Pontedera, diretta dal Capitano Massimo Ienco, supportata anche dai Reparti Volo dell’Arma, nell’ambito del più ampio piano di contrasto al crimine diffuso disposto dal Comando Legione Carabinieri Toscana ed inserito nell’iniziativa 'Pisa Sicura', fortemente voluta dal Prefetto della Provincia di Pisa Francesco Tagliente.

L’operazione, denominata 'Rapinatori in vacanza', è il frutto della sapiente sinergia tra i Reparti dell’Arma. Ed è proprio grazie ai servizi sul territorio, che l’attenzione dei militari si è concentrata nel centro abitato di Ponsacco. Qui una pattuglia ha visto un'auto di grossa cilindrata risultata intestata ad un brindisino. A bordo cinque ragazzi non del luogo. L'autovettura è stata seguita a distanza dai militari. Si è poi fermata in via Mazzini. Qui i giovani sono saliti in un palazzo. Dopo alcune ore di osservazione, uno strano viavai tra l'abitazione e l'autovettura ha insospettito i Carabinieri che hanno fatto irruzione nell'appartamento: i cinque giovani sono stati bloccati, due dei quali dopo una breve fuga sui tetti.

All’interno dell’abitazione sono stati trovati:

- una pistola semiautomatica, cal. 9 corto, marca PuiKal, di fabbricazione russa, priva di matricola, contenente caricatore con 7 colpi, nonchè ulteriori 24 proiettili stesso calibro, occultati all’interno del cuscino del divano nel soggiorno;

- tre passamontagna in tessuto, di cui uno di colore nero ed i restanti di colore beige, nonchè un cappellino di lana di colore nero, occultati all’interno del mobile credenza;Arresto rapinatori distributori Ponsacco 21 agosto-2

- una pistola a gas, marca 'Gamo', cal. 4,5 mm, di fabbricazione spagnola, occultata all’interno dell’armadio in camera da letto;

- un paio di guanti in lattice, nascosto nella pattumiera;

- un pugnale da sub, della lunghezza complessiva di  29,5 cm, nascosto sotto un materasso;

Nell'auto, una Alfa Romeo 166, intestata ad uno degli arrestati, parcheggiata e chiusa a chiave all'altezza dell'intersezione tra via Mazzini e via Carducci, c'erano un coltello a serramanico di 18,5 cm, e un silenziatore per pistola, di fabbricazione artigianale, privo di contrassegni identificativi.

I cinque sono stati subito arrestati per detenzione di arma clandestina. I successivi e rapidi approfondimenti investigativi, supportati dai riscontri ottenuti dal munizionamento, dai passamontagna e dall’abbigliamento sequestrato, hanno consentito ai Carabinieri di attribuire ai cinque proprio la rapina commessa la notte del 21 agosto ai danni del giovane di Ponsacco.

Con questo risultato si è posto un freno alla pericolosità di tale banda e alla possibilità che i cinque potessero colpire ancora.

ELENCO PERSONE ARRESTATE

  1. M.C., 27 anni, nato a Pontedera, residente a Torre Santa Susanna (BR), nullafacente, pregiudicato;
  2. A.D.G., 18 anni, nato a Mesagne (BR), residente a Torre Santa Susanna, nullafacente;
  3. N.T., 30 anni, nato a Mesagne, residente a Torre Santa Susanna, nullafacente;
  4. A.R., 21 anni, nato a  Mesagne, residente a Torre Santa Susanna, nullafacente, pregiudicato;
  5. D.R., 30 anni, nato a Mesagne, residente in Torre Santa Susanna, nullafacente, pregiudicato.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponsacco, da Brindisi a Pisa per fare rapine: scoperto il covo della banda

PisaToday è in caricamento