Cronaca Via Maccatella

Si lancia dalla finestra per sfuggire ai Carabinieri: arrestato

Il giovane è finito in manette insieme ad altre due persone per detenzione di sostanza stupefacente. Nell'abitazione i militari hanno trovato droga e soldi

Si è lanciato dal primo piano di un'abitazione di via Maccatella a Pisa e poi, anche se ferito per la caduta, ha tentato la fuga. A preoccupare, sabato mattina, 18 agosto, un cittadino tunisino di 32 anni, era la presenza dei Carabinieri che, nelle vicinanze, erano impegnati in un altro intervento. Il giovane si è così buttato dall'abitazione ed è scappato ma è stato poi inseguito, bloccato e identificato dai militari dell'Arma, con i quali ha ingaggiato una breve colluttazione.

I Carabinieri hanno così perquisito l'abitazione del 32enne, già noto per i suoi precedenti di polizia. All'interno erano presenti altri due connazionali di 40 e 34 anni. I militari nel corso dell'ispezione hanno trovato circa 16 grammi di eroina, 2 grammi di hashish, 30 grammi di sostanza da taglio, 2 bilancini di precisione, vari strumenti per il confezionamento e 1870 euro in contanti.

Il tunisino, per le lesioni riportate a seguito della caduta, è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Cisanello, dove è stato medicato e dimesso per una frattura del tallone e di tre costole. In seguito i tre extracomunitari (il 32enne ferito e i due connazionali presenti nell'abitazione) sono stati accompagnati al Comando Carabinieri e arrestati per concorso in detenzione di sostanza stupefacente. A carico del solo 32enne inoltre grava anche la resistenza a Pubblico Ufficiale.

I tre sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo che si terrà questa mattina davanti al Tribunale di Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lancia dalla finestra per sfuggire ai Carabinieri: arrestato

PisaToday è in caricamento