A bordo del treno con 760 grammi di marijuana nello zaino: arrestati

I due stranieri alla vista degli agenti della Polfer hanno mostrato segni di nervosismo, insospettendo così i poliziotti

La marijuana sequestrata

La Polizia Ferroviaria di Pisa, nell’ambito di specifici servizi di vigilanza ai treni diretti verso le località balneari, ha arrestato due cittadini nigeriani per trasporto e detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente. I due, domenica pomeriggio, viaggiavano sul treno regionale 3115 (Firenze-Grosseto), quando, alla vista degli agenti della Polfer impegnati in accurati controlli a bordo del convoglio, hanno cercato di allontanarsi dal vagone, mostrando segni di nervosismo.
I poliziotti si sono così insospettiti e hanno fermato e controllato i due, trovando nei loro zaini tre voluminosi involucri contenenti complessivamente circa 760 grammi di marijuana.

Arrestati, saranno giudicati oggi con rito direttissimo presso il Tribunale di Pisa.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

Torna su
PisaToday è in caricamento