menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si presenta alla Polizia per rispettare una misura cautelare: in realtà era ricercato

L'uomo ha spiegato di non poter adempiere alla richiesta a causa delle norme anti-Covid, ma in realtà doveva essere in carcere. Arrestato, ora è al Don Bosco

Nella mattinata di ieri, 2 dicembre, un cittadino extracomunitario originario della Georgia si è presentato presso gli uffici della Questura di Pisa, spiegando di essere sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione presso la Stazione Carabinieri di Fabrica di Roma, provincia di Viterbo, e di non potere ottemperare al prescritto obbligo in quanto bloccato a Pisa dalle prescrizioni imposte dal Dpcm del 3 novembre.

Gli agenti hanno identificato l'uomo e dopo gli opportuni accertamenti in banca dati interforze hanno accertato che lo straniero era destinatario della misura di custodia cautelare in carcere, disposta dal Tribunale di Firenze in composizione monocratica, a seguito delle reiterate violazioni dell'obbligo di presentazione alla P.G. e del tentativo, dell'uomo, di abbandonare il territorio nazionale. Dopo aver provveduto alle incombenze di rito, lo straniero è stato trasferito presso la Casa Circondariale 'Don Bosco'. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti regionali, la ribollita toscana: la ricetta

social

Ricette locali, la trippa alla pisana

Utenze

Bollette luce e gas, quando e come chiedere la rettifica

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento