Cronaca

Articoli per fumatori venduti senza autorizzazione: dopo la multa da 100mila euro scatta la chiusura

In centro e zona stazione i 10 esercizi sanzionati dovranno abbassare le saracinesche per 5 giorni

E' scattata la sanzione di 5 giorni di chiusura per 10 esercizi commerciali del centro storico di Pisa e della zona stazione, in quanto la Guardia di Finanza ha riscontrato la messa in vendita senza autorizzazione di articoli per fumatori. 

L'indagine è partita dallo scorso febbraio, quando le fiamme gialle hanno riscontrato il continuo via vai di giovani in alcuni negozi, all'uscita dei quali i clienti, dopo aver tirato fuori tutto l'occorrente, si mettevano a confezionare sigarette con tabacco sfuso. Sono così scattati i controlli, che hanno permesso di rinvenire oltre 47mila articoli per fumatori, come cartine, filtri e materiale per il confezionamento dei prodotti da fumo, posti in vendita in assenza di autorizzazione ed in completa evasione di imposta.

I militari, dopo aver sanzionato i titolari, tutti originari del sud est asiatico, per oltre 100mila euro, hanno inviato la segnalazione all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Firenze con la proposta di chiusura prevista dalla normativa di settore. Il provvedimento è stato così disposto recentemente dalla stessa Agenzia e notificato dalla Guardia di Finanzia ai diretti interessati. Nei prossimi giorni sarà attiva la vigilanza affinché le saracinesche delle attività restino effettivamente abbassate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Articoli per fumatori venduti senza autorizzazione: dopo la multa da 100mila euro scatta la chiusura

PisaToday è in caricamento