Cronaca

Cultura: i ragazzi incontrano gli artigiani e i monumenti

E' il progetto lanciato con la collaborazione, tra gli altri, della Soprintendenza

Migliaia di ragazzi del territorio pisano attraverso il progetto 'La scuola adotta un monumento' ed il progetto 'L’Artigiano a scuola', giunto quest’anno al XIV anno di realizzazione grazie ad un accordo tra Comune di Pisa e Casartigiani, Associazione Artigiani e Piccoli Imprenditori, hanno avuto l’opportunità di avvicinarsi allo studio storico-artistico dei beni culturali promuovendo un’azione di salvaguardia e di recupero del patrimonio architettonico cittadino, anche attraverso la conoscenza del mondo del lavoro artigianale, per far sì che non si dimentichino le radici dello sviluppo economico e culturale del nostro paese e per rivalutare la 'bottega artigiana' come luogo di formazione lavorativa ed umana.

Per questo motivo quest’anno è stato presentato un unico progetto 'La scuola adotta un monumento - Incontra l'artigiano a scuola' che si pregia della collaborazione della Soprintendenza per i Beni Architettonici Paesaggistici Storici Artistici ed Etnoantropologici - Museo Nazionale di San Matteo, della Soprintendenza Archeologica della Toscana, del Museo della Grafica, del Sistema Museale di Ateneo, dell’Archeoclub d’Italia – Sezione di Pisa e di Maestri 'Artigiani' in vari settori.

Il progetto si articola in percorsi e si concluderà verso la fine di maggio con una mostra collettiva dei lavori realizzati dai ragazzi delle scuole. Il 'Maestro Artigiano', dove artigiano è inteso nell’accezione del saper fare e saper fare con arte, spiegherà ai ragazzi i 'trucchi del mestiere', le tecniche di lavorazione dei materiali, ma soprattutto cercherà di trasmettere loro la passione per questa arte così poco conosciuta e apprezzata dalle generazioni più giovani. I ragazzi degli Istituti Comprensivi pisani avranno l’opportunità di lavorare nei settori: bigiotteria - pasta di grano - oreficeria - pietre dure; ceramica; lavorazione con lo zucchero - pasticceria - ristorazione; lavorazione artistica del ferro battuto; scenografia; tessitura; fotografia.

Il progetto 'La scuola adotta un monumento - Incontra l'artigiano a scuola' ha una forte valenza culturale visto che è riuscito a stabilire un rapporto di collaborazione tra il mondo della scuola, dell’Università, degli operatori artigiani e del territorio. Nella scuola, dove la maggior parte dell’apprendimento si fonda sulla comunicazione scritta ed orale ed il capire, elaborare ed organizzare diventa un’attività del tutto mentale, è opportuno ed utile recuperare quella forma di comprensione 'per esperienza' perché più naturale e perciò più adatta a garantire l’arricchimento culturale di ciascuno.

Il filo conduttore del progetto sarà quello presentato nella candidatura 2015–2017 di 'Pisa Capitale della Cultura: 'Per riscoprire Pisa: la navigazione e il mare'.

La riconoscibilità di Pisa è data spesso dalla Torre Pendente e dalla Piazza dei Miracoli, ma è una Città che offre un patrimonio di risorse che vale la pena scoprire: dal centro storico, agli Arsenali Repubblicani, al nuovo porto di Marina di Pisa, ecc. Da qui nasce la necessità di una ricerca a livello culturale e sociale per tornare a sentire proprio il patrimonio che, nel tempo, abbiamo ereditato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura: i ragazzi incontrano gli artigiani e i monumenti

PisaToday è in caricamento