Ascensore guasto in via Norvegia: "Problema risolto, ora interventi nel quartiere"

Il sindacato è soddisfatto per la riparazione del guasto che ha bloccato per giorni due disabili: "Smentita l'assessore, ora servono manutenzioni"

L'Associazione Inquilini e Abitanti Usb Pisa torna sul caso dell'ascensore rotto in via Norvegia, episodio su cui l'assessore Gambaccini ha nei giorni scorsi risposto al sindacato annunciando gli interventi da parte dell'amministrazione. Per giorni due disabili sono rimasti in casa senza poter uscire.

Usb ripercorre il caso, parlando di una "reazione scomposta dell'Apes e degli amministratori". "Da una parte l'Apes - scrive - ha immediatamente contattato gli inquilini portatori di handicap proponendogli 'un’ora d’aria' attraverso un servizio di barellieri. Proposta ovviamente rigettata dai diretti interessati. Dall’altra l’assessora alle politiche sociali ha dato la responsabilità del malfunzionamento dell’ascensore ad una presunta manomissione della porta, smentita categoricamente dagli inquilini, a causa della quale l’intervento risolutivo (la sostituzione dell’ascensore) sarebbe costato 10mila euro. Quindi l’unica soluzione era dell’attesa di 'pezzi su misura'. A risolvere il problema ci hanno pensato i tecnici frettolosamente inviati dall’Apes la mattina stessa di martedì 25 febbraio, smentendo clamorosamente sia l’Apes, sia l’assessora Gambaccini".

Il sindacato esprime "soddisfazione per la soluzione del grave problema, che non risolve però alla radice la questione. Come per altri 12 ascensori di questo tipo presenti nei palazzi di via Norvegia, ogni anno decine sono gli interventi di riparazione dei tecnici, sommati i quali i famosi 10mila euro ipotizzati dalla Gambaccini per la loro sostituzione sarebbero una spesa irrisoria. Chiediamo quindi la sostituzione di ascensori vetusti e pericolosi, insieme al rilancio di politiche di manutenzione di case popolari abbandonate da anni a sé stesse, dalla precedente amministrazione a guida Pd e dalla nuova a guida Lega".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora un richiamo alla politica: "Le promesse dell’assessore Latrofa, presentatosi alcuni giorni fa in via Norvegia con le bandiere della sua lista civica, non ci bastano. Pretendiamo una costante manutenzione dei palazzi, il ripristino delle strade ridotte a percorsi di guerra, la manutenzione del verde pubblico abbandonato, che porta nelle case animali e parassiti infestanti, il verde attrezzato nello spazio che ospitava l’asilo Timpanaro, chiuso e abbandonato dalla precedente amministrazione, poi distrutto da un incendio, il ripristino delle case popolari vuote per dare abitazioni a chi ne ha bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Sangue nella movida pisana: ragazzo colpito al volto da una bottigliata

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento