Manutenzioni: asfaltature in Sant'Antonio e Porta a Lucca, marciapiede al Cep

Diversi interventi in corso a Pisa, con la previsione del divieto di sosta in molte vie: tutti i dettagli

Via Zerboglio

Prosegue il piano delle manutenzioni nei quartieri cittadini secondo il cronoprogramma stabilito dall’assessorato ai Lavori Pubblici di Pisa, insieme a Pisamo. Dalla settimana scorsa sono a lavoro tre squadre di Avr per operare in contemporanea nei quartieri di Sant’Antonio e Porta a Lucca, con ripristini delle asfaltature.

In zona Sant’Antonio sono state completate le vie San Paolo; della Qualquonia, dove è stato realizzato anche lo stallo per la sosta dello scuolabus; via Romiti; un tratto del Lungarno Sonnino; via Nisi; via Zerboglio; via Lavagna e via Stampace.

Nel quartiere di Porta a Lucca sono due le squadre di Avr al lavoro, che nei gironi scorsi hanno portato a termine i ripristini dell’asfaltatura in via Luigi Bianchi, dove si è provveduto subito al ripasso della segnaletica orizzontale in modo da da creare meno disagi possibili ai cittadini. Poi via di Gello, dove il lavoro è stato esteso a tutta strada su alcuni lunghi tratti, via Bologna e via Perugia. Sono in corso attualmente i ripristini in via Cei, via Cagliari, via Lorenzini e via Randaccio. A seguire toccherà a via Napoli, Palermo, F.lli Rosselli, Sauro, Filzi, e via Diaz. In tutte le strade interessate dagli interventi è stato istituito il divieto di sosta con rimozione coatta fino al termine dei lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel quartiere Cep gli operai sono invece a lavoro in questi giorni per rifare il marciapiede in via Michelangelo, dopo che Euroambiente aveva eseguito la rimozione dei pini che, a causa delle radici in superficie, avevano fortemente danneggiato asfalto e soprattutto marciapiede, rendendolo del impercorribile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento