Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Asili nido: assunta nuova coordinatrice pedagogica e supporto psicologico

Prosegue l'attuazione del piano di azioni per le scuole dell'infanzia promosso dall'amministrazione. Integrato anche l'obbligo di supervisione psicologica periodica di gruppo per insegnanti e Polizia Municipale

In attesa del concorso per l'assunzione a tempo indeterminato, in via di definizione, il Comune di Pisa ha provveduto ad assumere a tempo determinato con la procedura della chiamata dalle graduatorie esistenti di un 'istruttore direttivo assistente pedagogico asilo nido per lo svolgimento prioritario di funzioni di coordinamento pedagogico'. Il contratto è effettivo a partire dal 16 maggio prossimo, data in cui la nuova coordinatrice entrerà in servizio, e scadrà il 12 dicembre 2016, data per la quale le procedure per l'assunzione a tempo indeterminato dovranno essere espletate.

La persona individuata proviene dalla graduatoria per concorso a tempo indeterminato del Comune di Bologna. Alla nuova coordinatrice rimarrà affiancata la figura già esistente della consulente esterna dott. Ivana Padoan, che sta attualmente svolgendo funzione di coordinamento e formazione nei nidi, realizzando un potenziamento delle funzioni.

Sempre a seguito dell'attuazione del piano di miglioramento la Giunta ha approvato un'integrazione all'accordo con la Asl siglato nell'ambito del percorso benessere organizzativo promosso dal Cug e dall'Assessorato Pari Opportunità, che già metteva a disposizione lo sportello di ascolto psicologico individuale. In particolare l'integrazione riguarda il benessere psicofisico del personale. Si istituzionalizza un supporto psicologico di gruppo periodico e obbligatorio, fino ad oggi assicurato su richiesta. Quello individuale non è ad oggi normativamente possibile in forma obbligatoria. A tal fine viene anche costituito il gruppo di coordinamento del complessivo progetto sul benessere organizzativo.

"Con queste due azioni mettiamo in pratica un'altra parte del piano di interventi, oggetto anche di un percorso partecipato con i Comitato di Gestione dei nidi e scuole d'infanzia - ha dichiarato l'assessora Marilù Chiofalo - siamo impegnati a trasformare quanto appreso dalla tragica vicenda dell'asilo in opportunità di miglioramento con cambiamenti puntuali nella pratica del servizio, mentre continuiamo nel lavoro di disseminazione della cultura dei servizi e dell'infanzia".

"Ci muoviamo in una condizione complessa per la nostra comunità - conclude l'assessora - in cui la sofferenza non può essere né mai sarà eliminata. Ma può essere trasformata per farla, insieme a quella del Paese. È questo che, su altra scala, insegniamo ai nostri figli e figlie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido: assunta nuova coordinatrice pedagogica e supporto psicologico

PisaToday è in caricamento