Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Asili nido e scuole dell'infanzia comunali: sciopero di un'ora

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Continua lo stato di agitazione nelle strutture educative comunali a gestione diretta determinato dalla violazione dell’accordo siglato nell’aprile 2011 con le rsu e le ooss, accordo che in questi due anni aveva permesso una buona gestione del servizio.

L'obiettivo dell'Ac è quello di disimpegnarsi dalla gestione diretta di molti servizi e in ogni caso dalle dichiarazioni di qualche assessore si evince la deliberata volontà di indebolire l'istruzione pubblica

Negli asili nido comunali continuano a verificarsi difficoltà e disservizi determinati dalle scelte dell’Amministrazione comunale che ha scelto di non ricoprire i posti vacanti e così facendo non garantisce le sostituzioni e le integrazioni di personale di ruolo in part.time.

Siamo arrivati al paradosso si inviare le educatrici a visita medica nei giorni di festa (contravvenendo alle normative di legge) a conferma di quanto poco sia il personale in servizio

Il Sindacato per mesi ha chiesto all’Amministrazione un confronto \incontro ma solo a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico siamo venuti a conoscenza della volontà della Amministrazione di non sostituire\integrare il personale

Le mancate sostituzioni\integrazioni del personale sono state già riscontrate nei nidi nel mese di settembre ma attenuate dal numero ridotto dei bambini presenti nei primi giorni dell’anno scolastico solitamente dedicati all’inserimento. Ma distanza di settimane, le problematiche derivanti dalle mancate sostituzioni si sono accentuate proprio con il completamento degli inserimenti e soprattutto con il ripristino dell’orario completo fino alle 16,30.

La rsu e i sindacati Cobas e Cgil , su mandato dei lavoratori dei servizi educativi , per esprimere forte dissenso rispetto alle scelte dell’a.c., hanno proclamato un primo giorno di sciopero che è stato differito dalla Commissione di garanzia (ormai l'esercizio del diritto di sciopero è sempre più ostacolato da leggi iniquee dalla volontà politica di indebolire il sindacato e il nostro potere di contrattazione) che determinerà una riduzione del servizio per il 29 ottobre .

RSU COMUNE DI PISA
COBAS PUBBLICO IMPIEGO
CGIL FUNZIONE PUBBLICA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asili nido e scuole dell'infanzia comunali: sciopero di un'ora

PisaToday è in caricamento